IL VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI: QUANDO LA BIODIVERSITA' PRODUCE VALORE

Tema Prevalente
Difesa e Valorizzazione della Biodiversita'

Attori / Soggetti Coinvolti

Periodo di Svolgimento
Dal 01/01/1980

Descrizione
Lavoriamo su fronti diversi. Nella viticoltura siamo stati fra i primi a far rinascere come vitigno autoctono di qualità (e non quantità) il Verdicchio dei Castelli di Jesi, del quale oggi si parla addirittura come “il miglior vitigno bianco italiano”. I nostri risultati aziendali sia come qualità che come immagine internazionale sono stati ottenuti da oltre trenta anni di selezione massale dei cloni migliori dalle nostre vecchie vigne. 
inoltre difendiamo e curiamo tutte le specie autoctone che formano le  siepi e gli alberi di alto fusto senza inserimento di nessuna specie non regionale.

Obbiettivi Raggiunti
Le nostre vigne (31 ettari) sono da 13 anni in Coltura Biologica Certificata, così altri 20 ettari di colture annuali.
In conseguenza abbiamo ridotto a zero l’uso dei concimi e antiparassitari chimici su oltre 50 ettari della nostra azienda.
Sono stati raggiunti gli obiettivi che ci eravamo posti di qualità dei prodotti ma soprattutto di miglioramento delle vigne e dei terreni interessati. Le piante sono più vigorose, più sane e i terreni si presentano con un humus migliore.
Facciamo notare che i nostri vini non sono etichettati bio per due ordini di ragioni :
a) non vogliamo che la scritta bio in etichetta sia considerata come uno strumento di marketing
b) temiamo fortemente che i continui e crescenti scandali attorno ai prodotti bio e soprattutto agli enti certificatori possano creare nell’opinione pubblica ( anche attraverso gli strumenti di informazione) un rifiuto per la delusione rispetto a una maggior qualità garantita dal bio che in effetti si è dimostrata troppo spesso falsa.
VILLA BUCCI RISERVA nel 2005 è stato premiato come Miglior Vino Bianco dell’anno.

Altre Informazioni
Diamo molta cura per il passaggio di esperienze vecchi/giovani. Spesso però gli anziani conoscono tecniche oggi non più valide. Ad esempio per il passaggio alla cultura biologica delle vigne, degli olivi, e di oltre 20 ettari di colture annuali abbiamo da oltre dieci anni rapporti regolari con un professionista specializzato  che consultiamo non solo per la scelta dei prodotti biologici da usare ma la formazione del personale per le potature, le lavorazione dei terreni, gli inerbimenti ecc. Siamo promotori per la costituzione di un accordo territoriale presso Unione Agricoltori di Ancona/Jesi per la sicurezza del lavoro. Per ora siamo, assieme ad alcune altre aziende testando alcuni studi professionali per arrivare – se la sperimentazione risulterà positiva a un accordo più ampio sotto la supervisione di Unione Agricoltori.


Dai la Tua Valutazione

  • 1) Rilievo dell’iniziativa di sostenibilità rispetto all’azienda che l’ha promossa e alla filiera di riferimento.
  • Valutazione:
  • 2) Effetto potenziale dell’iniziativa sull’orientamento alla sostenibilità delle aziende associate e del settore agricolo in generale.
  • Valutazione:
  • 3) Replicabilità della pratica in altre situazioni e contesti del settore agricolo.
  • Valutazione:

AZIENDA AGRICOLA FRATELLI BUCCI S.S. SOCIETA'

Indirizzo
VIA CONA 30 (AN) - Marche

Settore Produttivo
Biologico, Olivicolo, Seminativi e coltivazioni industriali, Vitivinicolo

Multifunzionalità:
Iniziative culturali e turistiche, Trasformazione prodotti agricoli, Vendita Diretta Prodotti Agricoli

Tipologia d’Impresa
Imprese Agricole Assuntrici di Manodopera

Numero Dipendenti
da 6 a 10

Estensione Azienda
350 COLTURE ANNUALI, 31 VIGNETI E OLIVETI

Principali Tipologie di Coltivazione
VIGNETO CON VINIFICAZIONE, IMBOTTIGLIAMENTO E VENDITA DIRETTA.
GRANO DURO
COLTURE DA RINNOVO

Altre Attività
A breve si procederà alla trasformasione pasta


Altre Best Practices per Questa Azienda