PROGETTO TERGEO

Tema Prevalente
Partnership con la Comunita' Scientifica

Attori / Soggetti Coinvolti
UNIVERSITA’ DI FIRENZE

Periodo di Svolgimento
Dal 01/01/2011

Descrizione
Il progetto Tergeo è ben più ampio, tanto quanto lo può essere il concetto di sostenibilità: Si basa sulla redazione di applicativi elaborati con le imprese fornitrici che coprono gradualmente sia tutte le principali fasi agricole e viticole (gestione globale del vigneto, del suolo, dell’acqua, biodiversità, qualità dell’aria), sia quelle di cantina (utilizzo di materiali sussidiari e ausiliari, tecnologie produttive, gestione reflui, efficienza energetica), oltre naturalmente all’impatto sulla qualità del prodotto finale e le sue ricadute in ambito salutistico e sociale. La filosofia di Tergeo viene estesa dall’agrofarmaco a tutta la gestione dell’azienda, dal vigneto alla cantina e oltre, fino ad abbracciare il concetto globale di sostenibilità attraverso un dialogo costante con le aziende fatto di azioni di formazione, informazione e sperimentazione in campo.
Le Cantine Leonardo da Vinci hanno utilizzato due applicativi.
Il primo prevede l’individuazione di vitigni di nuova generazione resistenti alle malattie -
Le Cantine Leonardo da Vinci da anni hanno iniziato un progetto di ricerca in collaborazione con la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Firenze che ha a disposizione un ettaro di vigneto. Questo si trova a Vinci, proprio alle spalle della sede dell’azienda. Il vigneto è caratterizzato dalla presenza di 17 biotipi di Sangiovese. Dopo cinque anni sono stati individuati i cinque migliori biotipi, scelti per colore, profumi, struttura e, più in generale, tutti i pregi enologici. Il terreno è stato poi suddiviso in cinque settori nei quali i biotipi selezionati sono stati sistemati in modo sfalzato (sistema randomizzato). La cura del vigneto è affidata agli studenti universitari della Facoltà di Agraria che proseguono gli studi legati a questo progetto di ricerca con frequenti monitoraggi dei risultati ottenuti.
Il secondo modulo utilizzato è stato di carattere formativo sul metodo di difesa attraverso la confusione sessuale che ha visto coinvolto il personale specializzato.
Partendo dalle conoscenze acquisite sui meccanismi di comunicazione tra gli insetti (di diverse famiglie) e dalla pluriennale esperienza di BASF in materia di sistemi di confusione sessuale, il corso si propone di formare una qualificata platea di tecnici sui metodi innovativi a disposizione, facendo riferimento alle pratiche da adottare per ottenere il risultato atteso.
Il corso si è svolto con una parte di aula teorica (periodo invernale) e una parte pratica (periodo estivo) riprendendo in campo i concetti teorici

Obbiettivi Raggiunti
Dopo cinque anni sono stati individuati i cinque migliori biotipi, scelti per colore, profumi, struttura e, più in generale, tutti i pregi enologici ed una riduzione annuale di agro farmaci del 20%.Ottenimento di  varietà di vitigno a minor impatto ambientale.
Formazione del personale su una pratica di controllo dei biotici infestanti ad alto valore di sostenibilità ambientale.


Dai la Tua Valutazione

  • 1) Rilievo dell’iniziativa di sostenibilità rispetto all’azienda che l’ha promossa e alla filiera di riferimento.
  • Valutazione:
  • 2) Effetto potenziale dell’iniziativa sull’orientamento alla sostenibilità delle aziende associate e del settore agricolo in generale.
  • Valutazione:
  • 3) Replicabilità della pratica in altre situazioni e contesti del settore agricolo.
  • Valutazione:

CANTINE LEONARDO DA VINCI

Indirizzo
Via Provinciale di Mercatale 291 (FI) - Toscana

Settore Produttivo
Vitivinicolo

Numero Dipendenti
oltre 10

Estensione Azienda
500 Ha

Principali Tipologie di Coltivazione
Vigna


Altre Best Practices per Questa Azienda