09.01.2014

Stanziati da INAIL 307 milioni di euro per interventi in materia di sicurezza sul lavoro

E’ il quarto anno che Inail, tramite proprio Avviso pubblico, finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura. I fondi a disposizione: sono resi disponibili 307,359 milioni di euro con il Bando Isi 2013. Il contributo, pari al 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, viene erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto. I progetti sono rivolti a tre tipologie di intervento: 1) progetti di investimenti per migliorare i livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro; 2) progetti di responsabilità sociale e per l'adozione di modelli organizzativi; 3) progetti per la sostituzione o l'adeguamento di attrezzature di lavoro messe in servizio anteriormente al 21 settembre 1996 con attrezzature rispondenti ai requisiti di cui al Titolo III del decreto legislativo 81/2008 s.m.i. e di ogni altra disposizione di legge applicabile in materia. Le scadenze: dal 21 gennaio all’8 aprile 2014 si può inserire online il proprio progetto. Se le caratteristiche del progetto sono in linea con quelle richieste dal bando, è possibile partecipare alla fase successiva di invio telematico della domanda. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo. Sono cumulabili con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle PMI e da Ismea), ma permane per il settore dell’agricoltura il limite dettato della normativa comunitaria legate all’applicazione “de minimis”. Limite che a fine anno la Commissione Europea ha aumentato a 15000 euro in tre esercizi finanziari. Come accedere ai finanziamenti. Le imprese, previa registrazione sul portale Inail, hanno a disposizione una procedura informatica per l’inserimento guidato della domanda di contributo con le modalità indicate negli Avvisi regionali, attraverso semplici passaggi operativi: • inserimento della domanda nella sezione Servizi online e verifica delle condizioni minime di ammissibilità • download del codice identificativo • invio della domanda attraverso la procedura online nei tempi e nelle modalità previste dagli Avvisi pubblici regionali Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/BandoIsi2013/index.html