TECNICHE DI COSTRUZIONE PER IL RISPARMIO ENERGETICO NEGLI EDIFICI DI PANTELLERIA

Tema Prevalente
Efficientamento del Processo Produttivo

Attori / Soggetti Coinvolti

Luogo di Realizzazione
C/DA KHAMMA PANTELLERIA (TP)

Periodo di Svolgimento
Dal 01/01/200631/12/2006

Descrizione
Con la nuova struttura produttiva, terminata nella primavera del 2006 si è voluto imprimere un segno di assoluta aderenza al patrimonio architettonico dell’isola, per affermare il principio di equilibrio tra natura e presenza umana che connota fortemente l’identità pantesca.
In un ampio anfiteatro naturale segnato dai muretti a secco dei terrazzamenti sui quali si dispiegano i vigneti, sorge la cantina di vinificazione, un gioiello architettonico incastonato nella natura che – per le linee, i volumi e i rivestimenti di pietra lavica tagliata a mano – sembra appartenere da sempre a quel lembo di terra vulcanica, alla stregua dei dammusi (la tradizionale unità abitativa di Pantelleria) e degli antichi magazzini agricoli che preesistevano alla nuova costruzione. Una soluzione progettuale che ha permesso di preservare l’integrità paesaggistica dell’area ai margini dell’antico insediamento di Khamma.
Il complesso enologico si sviluppa su tre piani complessivamente per una superficie di mq 800 circa.
La cantina è composta da due unità distinte:
- la parte adibita alla vinificazione ha volte interne a botte ribassata e all’esterno è completamente rivestita in pietra lavica tagliata a mano per una superficie di oltre 1.000 mq;
- il tipico “palazzotto” pantesco è un edificio a due piani, ha soffitti a volta ed ospita l’enoteca, gli uffici e le tre unità di foresteria.
Donnafugata è impegnata nel recupero manuale dei muretti a secco (11 km negli ultimi 3 anni) utili al contenimento del terreno e alla protezione del vigneto. Inoltre, questi muretti in pietra lavica consentono l’insediamento di specie animali e vegetali quali il corbezzolo, il mirto, la fillirea e l’erica (1.000 mq di macchia mediterranea ripristinata).

Obbiettivi Raggiunti
Riduzione del consumo di energia per il mantenimento delle condizioni ambientali ottimali per i processi produttivi


Dai la Tua Valutazione

  • 1) Rilievo dell’iniziativa di sostenibilità rispetto all’azienda che l’ha promossa e alla filiera di riferimento.
  • Valutazione:
  • 2) Effetto potenziale dell’iniziativa sull’orientamento alla sostenibilità delle aziende associate e del settore agricolo in generale.
  • Valutazione:
  • 3) Replicabilità della pratica in altre situazioni e contesti del settore agricolo.
  • Valutazione:

TENUTA di DONNAFUGATA SRL SOCIETÀ AGRICOLA

Indirizzo
(TP) - Sicilia

Settore Produttivo
Vitivinicolo

Multifunzionalità:
Iniziative culturali e turistiche, Servizi ecosistemici, Trasformazione prodotti agricoli, Vendita Diretta Prodotti Agricoli

Tipologia d’Impresa
Imprese Agricole Assuntrici di Manodopera

Numero Dipendenti
oltre 10

Estensione Azienda
335 Ha

Principali Tipologie di Coltivazione
Coltivazione vitigni autoctoni ( Ansonica, Catarratto , Grillo, Grecanico, Zibibbo e Nero d’Avola) e internazionali (Chardonnay, Fiano, Petit Manseng, Sauvignon Blanc, Viognier, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Alicante Bouchet, Petit Verdot, Pinot Noir,Tannat.

Altre Attività
 Enoturismo


Altre Best Practices per Questa Azienda