AGRICOLTURA DI PRECISIONE

Tema Prevalente
Efficientamento del Processo Produttivo

Attori / Soggetti Coinvolti
Titolari e personale aziendale

Descrizione
Le operazioni meccaniche sono eseguite grazie ad un sistema GPS di “guida assistita”.
 Tale tecnologia, installata sui trattori aziendali, consente:
 - una ottimale effettuazione delle lavorazioni, con azzeramento delle sovrapposizioni delle fasce lavorate e delle fasce non lavorate;

  • minori tempi di esecuzione del lavori e minori consumi di carburanti  e di macchine;
  • minori sprechi di prodotti distribuiti (concimi, fitosanitari, sementi)
  • minore stress e qualificazione del personale addetto, con  miglioramento della qualità del lavoro;
E’ stato poi introdotto il sistema di coltivazione a “dose variabile”.
In un data-base confluiscono, per ogni appezzamento, le informazioni relative alle potenzialità produttive, ai dati chimico-fisici e di tessitura, oltre alle informazioni meteorologiche derivate da una capannina e da una rete di piezometri aziendale.  Da segnalare la recente introduzione del sistema A.R.P.  che, attraverso la misurazione della conducibilità elettrica dei terreni, consente di conoscere la tessitura nei diversi strati (50cm, 1mt e 2 mt) ed è inoltre in grado di evidenziare la presenza di salinità nel terreno. I dati che emergono dalle analisi attraverso A.R.P.  risultano essere in stretta correlazione con la capacità di assorbimento degli elementi nutritivi da parte delle piante. Il software di appoggio, integrato con le informazioni sullo stato vegetativo delle colture, consente la predisposizione di una “razione alimentare” specifica per ogni zona specifica di ciascun  appezzamento.
Attraverso il drenaggio sotterraneo di cui sono dotati tutti i terreni si ottiene anche una sensibile riduzione dei fenomeni di lisciviazione, conservando un adeguato livello di falda.
Il controllo dell’andamento climatico e della evapotraspirazione, consente l’esecuzione di interventi irrigui puntuali e quantitativamente mirati, effettuati con pivot automatizzati e rotoloni computerizzati.
Da segnalare che la conoscenza delle capacità/qualità di ogni singola unità produttiva, consente il  suo uso ottimale, rendendo possibile anche la modulazione delle dosi di semina, attraverso una distribuzione che prevede negli standard dei terreni migliori un aumento delle densità di seme, inversamente una sua diminuzione al ridursi delle potenzialità produttive nei terreni più difficili.

Obbiettivi Raggiunti
L’utilizzo di tutto l’insieme di queste applicazioni e conoscenze ha portato a dei tangibili risultati sia in termini di maggior rese che di riduzione dei costi produttivi. Si è calcolato che le produzioni sono aumentate mediamente del 15-20% su tutte le colture praticate, mentre per quanto riguarda il contenimento dei costi produttivi le lavorazioni agronomiche hanno registrato una riduzione del 10-15% su carburante, manodopera e usura dei macchinari. Il risparmio invece dell’uso di mezzi tecnici, in particolare concimi e sementi, è sensibile dove questi vengono distribuiti a dose proporzionale alla potenzialità produttiva ridotta rispetto a quelle aree dove le maggiori rese impongono maggiori investimenti.
La gestione della distribuzione di fertilizzanti e fitofarmaci fatta con l’ausilio del sistema satellitare evidenzia benefici anche in relazione al rispetto dell’ambiente e delle colture stesse, poiché si evitano automaticamente sovrapposizioni, e si evita di distribuire prodotti in prossimità di corsi d’acqua (fossi) capezzagne e aree di rispetto.

Altre Informazioni
Le condizioni ottimali per affrontare l’utilizzo del sistema “ Agricoltura di precisione” sono  nell’ordine:
1 – mappatura dello storico attraverso acquisizione dei maggiori dati possibili
2 - preparazione del personale addetto a seconda delle mansioni
3 – adeguamento delle attrezzature
Le difficoltà maggiori sono legate proprio ai fattori sopra elencati, che comunque se viste da una prospettiva diversa rappresentano anche i giusti stimoli in quanto i risultati sono apprezzabili e la continua evoluzione delle tecnologie è sicuramente un aiuto importante.


Dai la Tua Valutazione

  • 1) Rilievo dell’iniziativa di sostenibilità rispetto all’azienda che l’ha promossa e alla filiera di riferimento.
  • Valutazione:
  • 2) Effetto potenziale dell’iniziativa sull’orientamento alla sostenibilità delle aziende associate e del settore agricolo in generale.
  • Valutazione:
  • 3) Replicabilità della pratica in altre situazioni e contesti del settore agricolo.
  • Valutazione:

SOC. AGR. AZ. PORTO FELLONI DI SALVAGNIN L. & C.S.S

Indirizzo
(FE) - Emilia-Romagna

Settore Produttivo
Ortofrutticolo

Tipologia d’Impresa
Imprese Agricole Assuntrici di Manodopera

Numero Dipendenti
da 6 a 10

Estensione Azienda
260

Principali Tipologie di Coltivazione
Cereali (grano tenero e duro, mais), Orticole (pomodoro, piselli, fagiolino)

Altre Attività
Gestione di un impianto fotovoltaico sia a terra per 999 KWp ( superficie 53000 Mq.) e di un  impainto in stallato su tetti per 430 KWp.