11.12.2018

Mercato delle patate dolci

I produttori italiani di batate sono sottoposti a un'accesa concorrenza da parte della Spagna. Ciononostante, gli italiani dichiarano che il loro prodotto abbia shelf life, aspetto e qualità migliori rispetto a quello spagnolo. La concorrenza arriva anche da Israele e Stati Uniti. La superficie coltivata sta aumentando, prevalentemente in Puglia, ma anche in altre parti del paese. La coltivazione di questo tubero sta diventando più popolare.
Dato che Spagna e Israele sono ancora sul mercato, i prezzi sono bassi. In Puglia la stagione sta andando bene, anche se durante la raccolta ci sono stati giorni molto piovosi. I produttori cercano varietà più resistenti, ma sono ancora in fase sperimentale. Quest'anno, domanda e offerta hanno mostrato una crescita.
Le patate dolci sono sempre più popolari tra i consumatori italiani e il prodotto si vede sempre più spesso sul mercato e nei supermercati. Le grandi catene di supermercati optano maggiormente per le batate spagnole, che presentano prezzi più bassi, mentre i piccoli supermercati preferiscono il raccolto italiano, che arriva a un prezzo fino a 1,40 euro/kg.
In Piemonte è partito un progetto per lo sviluppo, la promozione, valorizzazione e tutela della coltivazione della batata nella zona di Caraglio-Bernezzo-Cervasca. Finora sono stati coltivati piccoli volumi, in piena armonia con la natura. Un piccolo volume è già disponibile, ad esempio, nei mercati contadini.