04.10.2017

Agroalimentare: "Filiere Intelligenti" farà tappa a Catania venerdì 6 ottobre

Filiere Intelligenti, il percorso nazionale in cinque workshop dedicati ai meccanismi di sviluppo dell’agroalimentare, farà tappa a Catania,
venerdì 6 ottobre dalle 15, ospite del dipartimento di Agraria in via Valdisavoia.
Nato dalla collaborazione tra l’ANGA (Associazione Nazionale Giovani di Confagricoltura), Federalimentare, Future Food Institute e con il supporto scientifico del CNR, Filiere Intelligenti si propone di esplorare nuove strategie di mercato e di internazionalizzazione per i prodotti agricoli.
Durante il workshop si discuterà di filiere produttive cerealicole, con particolare attenzione al settore dei cereali locali di qualità, in un’ottica di esportazione verso mercati in crescita.
“Solo in Sicilia – spiega Salvo Massimino, rappresentante ANGA nella federazione nazionale cerealicola di Confagricoltura - le popolazioni di grano duro autoctono sono oltre cinquanta, una risorsa che va valorizzata”. “Ci troviamo dunque – continua Massimino- di fronte a sfide importanti quali la tutela e la salvaguardia del patrimonio genetico locale, senza trascurare l'importanza dell'innovazione di processo e di prodotto. Il tutto va affrontato nell'ottica di un confronto e di un dialogo continuo con i nostri partner di filiera."
Tra i relatori dell’incontro del 6 ottobre, che sarà moderato dal presidente regionale dell'Associazione Nazionale Giovani Agricoltori Felice Cupane, i docenti Biagio Pecorino e Paolo Guarnaccia, Salvatore Massimino, membro della Federazione nazionale Cereali dell’ANGA, Raffaele Maiorano, presidente nazionale dei giovani di Confagricoltura, e molti rappresentanti di aziende siciliane di produzione e trasformazione di grano e cereali.  
Il 12 ottobre la prossima tappa saà a Bergamo, in occasione del G7 agricolo.