23.04.2018

I giovani Confagricoltura ripartono dal Madonnino. Il 24 aprile convegno a Grosseto sulle nuove leve, con un progetto strutturato sulla formazione

I Giovani di Confagricoltura Anga presenti alla Fiera del Madonnino con un convegno dal titolo “L’Agricoltura dei Giovani - Le imprese Under 40 a confronto per lo sviluppo dell’Agricoltura”. L’appuntamento è per martedì 24 aprile alle 15, alla Fiera del Madonnino di Braccagni, nella sala conferenze della palazzina direzionale al primo piano. A moderare il pomeriggio il direttore di Confagricoltura Grosseto, Paolo Rossi. Dopo il saluto del presidente Attilio Tocchi , si succederanno gli interventi, aperti dal presidente di Anga Grosseto,  Guido Pallini. “Si parla tanto del ritorno dei giovani in agricoltura, ma la realtà è ben diversa - spiega Pallini  - come indicano i dati del centro studi di Confagricoltura. E’ vero che il settore agricolo può offrire  occasioni e opportunità, ma non ci si può improvvisare. Oggi non basta essere agricoltori, è necessario diventare imprenditori agricoli e per fare ciò bisogna essere formati ed è qui che entra in gioco Confagricoltura e la sua declinazione giovanile. Infatti, proporremo un ciclo di corsi di formazione che saranno rivolti sia a giovani che si affacciano per la prima volta, sia a persone che già lavorano in agricoltura.” Anche il presidente Tocchi ha evidenziato come “la salvezza dell’agricoltura sarà l'innovazione. E’ la professionalità di chi lavora e le scelte che compie che fanno la differenza.” Lo stesso Guido Pallini fornirà proprio i numeri della presenza di imprese under 40 e solleciterà i convenuti con una domanda provocatoria: “Esiste un’agricoltura per giovani?”. Saranno raccontate esperienze innovative e sono attesi gli interventi di David Brigden e del vicepresidente Francesco Neri, a chiusura dei quali prenderà la parola la vicepresidente nazionale di Anga, Diana Lenzi che porrà la sua attenzione sul passaggio da agricoltore a imprenditore agricolo e sulle attività svolte da Anga a livello nazionale con le filiere intelligenti e le società di affiancamento. Il pomeriggio si concluderà con la presentazione della serie di appuntamenti del progetto formativo “Come fare l’imprenditore agricolo, che prenderà l’avvio proprio dalla quarantesima edizione del Madonnino.