05.04.2018

Omnibus, Maiorano: soddisfazione per aumento aiuti per i giovani agricoltori

“Siamo molto soddisfatti per le scelte nazionali di attuazione del regolamento Omnibus che riguardano i giovani imprenditori agricoli. La nostra Associazione aveva ripetutamente richiesto misure che  riuscissero ad agevolare e accompagnare concretamente l’avvio delle nuove attività imprenditoriali in agricoltura e la fase iniziale di vita delle aziende. Le nostre richieste sono state accolte e la misura ha avuto un importante incremento arrivando dal 25% al 50%. E’ stato importante anche aver prolungato l’erogazione del “pagamento giovani agricoltori” anche a chi ha concluso il quinquennio dal primo insediamento”. Lo ha osservato il presidente dei giovani di Confagricoltura, Raffaele Maiorano alla notizia della predisposizione del documento unitario sulle scelte nazionali di attuazione per i pagamenti diretti. 
“I giovani agricoltori – ha osservato  Maiorano – in Italia sono ancora troppo pochi: per garantire il futuro dell’agricoltura produttiva e sostenibile la strada obbligata è quella di incoraggiare un massiccio ricambio generazionale. Continuano le apprezzabili iniziative dell’Ismea per favorire l’insediamento. Aspettiamo ora le misure dedicate ai giovani già insediati per supportare gli investimenti per l’innovazione, come richiede il mercato. Sarebbe fondamentale favorire l’accesso alla terra attraverso il concreto affiancamento dei giovani agli ‘over 65’ senza eredi, così come intervenire sul credito, sulla ricomposizione fondiaria e sulle infrastrutture, comprese le reti digitali 5 G”.