20.02.2020

#cimiceasiatica: l'impegno dei Giovani di Confagricoltura su questo fronte


Continua la campagna social dei Giovani di Confagricoltura – ANGA sulla #cimiceasiatica, un’emergenza che ancora oggi non ha trovato soluzione e che ha visto scendere in piazza, lo scorso 30 gennaio, più di 4000 agricoltori.
 
In occasione della manifestazione promossa da Agrinsieme a Ferrara i giovani di Confagricoltura ANGA, provenienti da tutto il Nord Italia, hanno partecipato numerosi sotto un unico slogan “Il tempo è finito”, per denunciare e sensibilizzare ulteriormente la cittadinanza e le istituzioni sulla calamità della cimice asiatica e sulle sue conseguenze sui prodotti e sul mercato.
 
“Servono misure concrete e veloci per garantire un futuro alle nostre aziende” ha ribadito Claudia Guidi, Presidente Giovani di Confagricoltura - ANGA Ferrara, parlando della campagna #cimiceasiatica. “I giovani di Confagricoltura Ferrara guardano al futuro con speranza, consapevoli tuttavia delle difficoltà del settore che sono tante: emergenze fitosanitarie, regolamenti europei che vietano molecole indispensabili alla pratica agricola, per cui ancora non ci sono delle alternative, la questione dei prezzi, solo per citare le principali.”
 
I Giovani di Confagricoltura ancora una volta sono al lavoro per fronteggiare queste sfide, coinvolgendo tutti gli attori della filiera.
"Le nostre produzioni rispettano i più alti standard di salubrità e sicurezza alimentare, dati alla mano, - commenta Francesco Manca, Membro del Comitato Nazionale ANGA - ed è importante farlo sapere al consumatore, al cittadino e alla politica.”
 
Fiducioso si dimostra Giacomo Camporesi, delegato della Federazione Nazionale di prodotto frutticoltura: “Confidiamo che le istituzioni vogliano sostenerci in questo momento così critico e attivarsi a sostegno delle imprese.”
 
Le sfide del prossimo futuro sono ardue, ma Anga tiene gli occhi ben fissi sul traguardo che è, oggi come sempre, formare e far crescere gli agricoltori del domani.