16.05.2019

Uso del suolo: tra il 1990 e il 2017 l’agricoltura ha perduto da 17 a 35 mila ettari l’anno di suolo coltivabile


Le variazioni di uso del suolo, nel periodo 1990-2017, evidenziano come l’agricoltura abbia perduto, sia pure con ritmi medi annuali diversi da 17 a 35 mila ettari, superfici coltivabili, per lo più destinate all’urbanizzazione. La messa a coltura di suolo naturale, pur crescente, ha costituito solo una ridotta compensazione.