05.09.2019

Agenzia europea per l’ambiente – Relazione sull’adattamento del settore agricolo ai cambiamenti climatici

L'Agenzia europea per l'ambiente (EEA) ha pubblicato la propria relazione sull'adattamento del settore agricolo ai cambiamenti climatici. I messaggi chiave sono i seguenti:
  • il cambiamento climatico ha un forte impatto sull’agricoltura, soprattutto su specifici settori. Le mutate condizioni climatiche stanno modificando il panorama agricolo mondiale, per cui determinate aree stanno perdendo la vocazione a produrre certe colture mentre altre aree viceversa l’acquistano. Inoltre, il numero di eventi estremi che interessano l’agricoltura è in costante aumento.
  • gli effetti dei cambiamenti climatici mondiali incideranno, oltre che sulle superfici destinate all’agricoltura, anche sulla produzione e la qualità dei prodotti agricoli, e quindi sul prezzo e sulle modalità di vendita, incidendo così anche sul reddito agricolo.
  • la strategia dell'UE sull'adattamento ai cambiamenti climatici, applicata alla PAC, ha individuato azioni concrete per favorire l’adattamento del settore agricolo.
  • l’agricoltura è definita dagli Stati membri come una priorità per quanto riguarda le strategie nazionali per l’adattamento ai cambiamenti climatici. Ci sono già misure nazionali basate su sistemi di allevamento e di coltivazione a basso impatto ambientale.
  • l’adattamento ai cambiamenti climatici e la protezione dell’ambiente sono obiettivi che possono essere raggiunti attraverso una serie di misure di gestione del suolo e dell’acqua da parte dell’azienda agricola, ma purtroppo in molti casi non vengono attuate per mantenere il livello di produttività, per mancanza di risorse adeguate o per conoscenze insufficienti da parte dell’agricoltore.