03.10.2019

Conoscenza e innovazione: liberare il potenziale del cibo e dell'agricoltura

Presentando il quarto rapporto sui sistemi di conoscenza e innovazione agricola (AKIS - Agricultural Knowledge and Innovation Systems) Il Commissario Hogan ha sottolineato come l’incentivo alla conoscenza e all’innovazione rappresenta un pilastro fondamentale nella proposta della Commissione sulla nuova PAC “post 2020”. Per il Commissario l’innovazione in agricoltura è essenziale anche per i cittadini, in quanto grazie ad essa sarà possibile garantire ai consumatori alimenti dotati di standard di qualità e sicurezza sempre più elevati. Allo stesso tempo, secondo Hogan, gli incentivi della PAC per lo sviluppo dell’innovazione e della conoscenza permetteranno di facilitare anche il lavoro degli agricoltori, consentendo loro di attuare un costante sviluppo tecnologico in campo produttivo, che favorirà anche il progresso nelle aree e comunità rurali.

Per il Commissario l’AKIS è uno strumento essenziale per rispondere in modo puntuale alle esigenze di innovazione e sviluppo del settore agricolo europeo, aumentando la capacità degli agricoltori di affrontare e superare le sfide future, e la resilienza del settore di fronte al cambiamento climatico.

Per consolidare e garantire l'integrazione dei sistemi AKIS che saranno creati nei vari Stati membri, la Commissione punta molto sulla loro inclusione nei piani strategici nazionali della PAC “post 2020”. In questo modo si punta a migliorare e incentivare la cooperazione tra agricoltori per attivare consulenze altamente qualificate, sviluppare flussi di conoscenza tra i diversi stakeholders e fornire servizi di supporto alla diffusione dell'innovazione.