03.12.2019

Frutta e verdura nelle scuole: Reg. di esecuzione (UE) 2019/1983 della Commissione che modifica il Reg. di esecuzione (UE) 2017/39 per quanto riguarda la riassegnazione dell’aiuto dell’Unione

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il Regolamento di esecuzione (UE) 2019/1983 della Commissione del 28 novembre 2019 che modifica il regolamento di esecuzione (UE) 2017/39 per quanto riguarda la riassegnazione dell’aiuto dell’Unione.
All’articolo 7 del regolamento di esecuzione (UE) 2017/39, il paragrafo 3 è sostituito dal seguente:
«3.   L’importo delle ripartizioni indicative che può essere riassegnato a un altro Stato membro a norma del paragrafo 1 è basato sul livello di utilizzo, da parte di tale Stato membro, della ripartizione definitiva degli aiuti dell’Unione nel precedente anno scolastico, rispettivamente, per “Frutta e verdura nelle scuole” e “Latte nelle scuole”. Tenendo in considerazione le dichiarazioni trasmesse alla Commissione per le spese effettuate fino al 31 dicembre dell’anno che precede la presentazione della domanda di aiuto dell’Unione ai sensi dell’articolo 10 del regolamento di esecuzione (UE) n. 908/2014 della Commissione, l’importo della ripartizione definitiva è calcolato come segue:
 
a) se l’utilizzo della ripartizione definitiva è inferiore o uguale al 50 %, non è concessa alcuna ripartizione supplementare;
 
b) se l’utilizzo della ripartizione definitiva è superiore al 50 %, ma inferiore o uguale al 75 %, la ripartizione supplementare massima è limitata al 50 % della ripartizione indicativa;
 
c) se l’utilizzo della ripartizione definitiva è superiore al 75 %, la ripartizione supplementare massima non è limitata.
 
Il calcolo di cui al primo comma non si applica agli Stati membri che chiedono per la prima volta di partecipare al programma destinato alle scuole o ad una delle sue componenti nei primi due anni di attuazione.
 
 Il presente regolamento entra in vigore il terzo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea (dal 2 dicembre).