16.01.2020

Gli Stati Membri sono d’accordo con la Commissione: più flessibilità per i programmi di promozione nel settore del vino

Gli Stati Membri sono d’accordo con la misura di aumentare la flessibilità per l’implementazione di programmi di promozione dedicati al settore del vino proposta dalla Commissione, in risposta ai dazi imposti dagli USA. 
la Commissione propone 4 modifiche:
  • Incremento del co-finanziamento Ue per i programmi nazionali dal 50 al 60%
  • Permettere agli Stati Membri di modificare il programma di promozione più di 2 volte all’anno
  • la possibilità di modificare il mercato target approvato in precedenza per le attività di promozione con qualsiasi altro mercato
  • la sospensione del limite temporale di 5 anni per l’attività di promozione, che avrebbero dovuto concludersi il 15 ottobre 2023
La misura della Commissione è composta da 2 atti di esecuzione che saranno vagliati dal Collegio dei Commissari e un atto delegato che deve ancora passare per il Parlamento Europeo e il Consiglio e approvati entro i prossimi 2 mesi.