20.11.2019

PAC: gli Stati membri chiedono un periodo di transizione biennale

Durante il Consiglio Agricoltura e Pesca dell’8 novembre, il Commissario uscente Hogan ha nuovamente riassunto il contenuto del Regolamento di Transizione della PAC per il 2021 pubblicato dalla Commissione a inizio novembre.

Durante il dibattito molti Ministri (Germania, Lussemburgo, Slovacchia, Spagna, Polonia, Slovenia, Ungheria, Repubblica Ceca) hanno chiesto un’estensione del periodo di transizione da uno a due anni (fino al termine del 2022) al fine di poter concludere i lavori sulla nuova PAC “post 2020”.

Secondo Hogan un ulteriore estensione rischia di ridurre i fondi destinati allo sviluppo rurale e creerebbe un gap che dovrà poi essere integrato dagli Stati Membri.