27.02.2020

Parlamento europeo: agenda della Commissione Ambiente, Sanità pubblica e Sicurezza Alimentare (ComEnvi)

In data 5 marzo, in Bruxelles, gli Europarlamentari della ComEnvi si riuniranno per discutere sulle tematiche inserite in agenda (qui allegata). Di seguito segnaliamo i punti all’ordine del giorno di maggiore rilevanza:
 
  • Gli Eurodeputati procederanno ad uno scambio di opinioni con la Corte dei conti europea in merito al report speciale 05/2020 intitolato “Uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: limitati progressi nella misurazione e nella riduzione dei rischi”. La relazione della Corte analizza l’attuale impiego dei prodotti fitosanitari per la protezione delle colture in riferimento al recente quadro dell’UE, il quale si basa su un uso sostenibile di tali prodotti, con l’obiettivo di ridurre i rischi e gli impatti per la salute umana e per l’ambiente, promuovendo anche la difesa integrata. Dalla relazione della Corte dei conti europea si evince che, nonostante la Commissione e gli Stati membri abbiano già intrapreso azioni per promuovere l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, i progressi nella misurazione e nella riduzione dei rischi sono stati limitati. Infatti, nella relazione la Corte sottolinea che se da un lato l’applicazione della difesa integrata è obbligatoria per gli agricoltori, dall’altro questa non è un requisito vincolante per percepire i pagamenti provenienti dalla PAC. Le statistiche UE disponibili e i nuovi indicatori di rischio, secondo la relazione della Corte dei conti europea, dimostrano che il sistema che mira al raggiungimento degli obiettivi precedentemente citati resta debole, pertanto la Corte raccomanda alla Commissione misure di rafforzamento.
 
  • Gli Eurodeputati procederanno ad uno scambio di vedute con la Commissione europea sul progetto di adeguatezza ed efficacia della regolamentazione (REFIT) sulla “Valutazione della legislazione dell'UE sui prodotti fitosanitari e sui livelli massimi di residui dei pesticidi” al fine di valutare se i regolamenti attuali soddisfano le esigenze dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni pubbliche in modo efficiente, oltre a garantire che gli oneri normativi siano ridotti al minimo e che tutte le opzioni di semplificazione siano identificate e applicate.
 
La prossima riunione della ComEnvi sarà in data 18 e 19 marzo 2020 in Bruxelles.