27.01.2020

Parlamento europeo: la Commissione Commercio Internazionale (ComInta) ratifica l’accordo commerciale UE-Vietnam

Gli eurodeputati della ComInta, il 22 gennaio, scorso hanno dato parere favorevole all’accordo commerciale di libero scambio tra l’UE e il Vietnam.

L’accordo prevede che in dieci anni la gran parte dei dazi doganali applicati dalle due parti si riduca progressivamente, fino all’eliminazione totale. L’accordo tutelerà 169 indicazioni geografiche europee e 39 vietnamite.

In aggiunta l’accordo commerciale contiene disposizioni in favore della tutela dei diritti dei lavoratori e dell'ambiente, compreso l'impegno del Vietnam a aderire all'accordo di Parigi.

Con l’entrata in vigore dell’accordo le tariffe doganali sul 65% dell’export europeo in Vietnam saranno immediatamente rimosse. Per il restante 35% dell’export (tra cui prodotti come vino, carni di pollo e di maiale).ci sarà una progressiva riduzione nell’arco dei prossimi dieci anni

Sul fronte opposto, il 70% delle esportazioni vietnamite verso l'UE, con l’entrata in vigore dell’accordo, saranno immediatamente esenti da dazi doganali. La parte residua godrà di una progressiva riduzione dei dazi nell’arco di 7-10 anni a seconda dei prodotti. Tuttavia le esportazioni vietnamite di prodotti sensibili per l’UE, tra cui riso, aglio e uova, rimarranno contingentate.

La ratifica finale dell’accordo è prevista in occasione della prossima seduta plenaria dal Parlamento (Strasburgo, 10-13 febbraio). Dopo il voto del Parlamento e la successiva approvazione del Consiglio UE, l’accordo potrà entrare ufficialmente in vigore.