21.10.2019

Principali punti del Consiglio Europeo, 17-18 ottobre 2019

In occasione del Consiglio europeo (art. 50) (17-18 ottobre) tutti i Capi di Stato e di Governo dell’UE sono attualmente riuniti in Lussemburgo. Tra i principali punti di discussione inseriti in agenda segnaliamo quelli relativi alla Brexit, al quadro finanziario pluriennale (QFP) e all’allargamento dell’UE.
Brexit
Sulla questione sono intervenuti il capo negoziatore dell’UE per la Brexit, Michel Barnier, e il Presidente Junker per informare sul recente accordo raggiunto con il Governo britannico per il recesso del Regno Unito dall’Unione. Barnier ha affermato che quest’accordo garantirà il pieno diritto sia dei cittadini UE sia del Regno Unito, assicurando l’integrità del mercato unico. Tra i principali punti di rilievo presenti nell’accordo Barnier ha illustrato i seguenti:
  • Il Regno Unito parteciperà al finanziamento per il bilancio 2020 dell’UE come previsto dal quadro finanziario pluriennale 2014-2020 UE-28.
  • Sarà previsto un periodo transitorio di 14 mesi (fino alla fine del 2020) prorogabile in caso di accordo congiunto, in tale periodo il Regno Unito resterà parte del mercato unico dell’UE.
  • Non ci sarà un confine fisico tra Repubblica d’Irlanda e Irlanda del Nord e, inoltre, l’UE e il Regno Unito s’impegneranno a garantire il rispetto dell’accordo del “Venerdì Santo”. l'Irlanda del Nord, pur restando nel territorio doganale del Regno Unito, sarà allineata con l’UE su specifiche normative: legislazione sulle merci, norme sanitarie e fitosanitarie, produzione e commercializzazione dei prodotti agricoli, IVA, accise, norme in materia di aiuti di Stato. Sarà concesso all’Irlanda del Nord (entro quattro anni dall’entrata in vigore dell’accordo) di decidere sulla conferma o sulla rinegoziazione dell’accordo.
L’accordo di recesso, prima di essere ratificato dall’UE e dal Regno Unito, dev’essere approvato dal Consiglio europeo (art. 50), il quale lo trasmette al Parlamento europeo (che verifica che i termini ed i contenuti dell’accordo siano conformi all’interesse dell’Unione europea e dei suoi cittadini) per l’approvazione. Il Regno Unito ratifica a sua volta l’accordo in conformità alle proprie norme costituzionali.
Quadro Finanziario Pluriannuale
A seguito di una presentazione da parte della presidenza, il Consiglio europeo ha proceduto a uno scambio di opinioni sugli aspetti chiave del prossimo quadro finanziario pluriennale (budget 2021-2027). I principali punti trattati:
1) contributo complessivo degli Stati membri al bilancio Ue nel periodo 2021-2027;
2) i volumi di spesa dei principali settori strategici;
3) il finanziamento di tali settori, comprese entrate e correzioni 
Il Consiglio europeo ha invitato la Presidenza finlandese a presentare al prossimo Consiglio dei capi di Stato e di Governo (12-13 dicembre) un progetto di bilancio contenente proposte sulle cifre, per poter avviare una discussione più approfondita.
Allargamento UE: Albania e Macedonia del Nord
Il Consiglio europeo tornerà sulla questione dell'allargamento prima del vertice UE-Balcani occidentali che si terrà a Zagabria nel maggio 2020.