13.11.2014

Agriturist e Confagricoltura Donna Piemonte alla Fiera del Tartufo di Asti (15/16 novembre)

Ci sarà anche Agriturist nel villaggio di cose buone che Confagricoltura Asti allestirà in piazza San Secondo ad Asti in occasione della Fiera regionale del Tartufo che si svolge il 15 e 16 novembre.
 
Spiega Fiorella Riminato, direttore regionale di Agriturist: «La partecipazione di Agriturist ad una delle manifestazioni più importanti del Piemonte in tema di tartufi e agroeccellenze è la dimostrazione di come il settore dell’accoglienza verde di qualità si coniughi perfettamente con territorio, paesaggio e cultura del bello e del buono. È questo – continua il direttore Agriturist – il valore aggiunto della nostra associazione: accoglienza a 360 gradi con attenzione alla tutela dei patrimoni locali, dall’ambiente alle eccellenze agroalimentari, dalla cultura all’arte nel segno di un turismo verde che comprende tutto quello che ha fatto e fa grande il made in Italy nel mondo. Ed è anche la nostra via per uscire da una crisi che ormai da troppo stringe alla gola l’Italia» 
 
Dunque alla Fiera del Tartufo di Asti ci sarà spazio per l’agriturismo, insieme alle aziende agricole dell’Astigiano e, nel quadro di attività sociali di alto profilo, la vendita benefica di agrumi per finanziare i centri antiviolenza sulle donne.
 
All’iniziativa di Confagricoltura Asti, oltre ad Agriturist, collaborano Confagricoltura Donna Piemonte e Anga (i giovani di Confagricoltura)
 
In quello che sarà un vero villaggio del gusto, i visitatori avranno l’occasione di assaggiare e acquistare vini e prodotti tipici del territorio, tartufo in testa, e anche conoscere le iniziative che fanno capo a Confagricoltura tra cui la vendita benefica delle clementine (agrume ottenuto dall’incrocio tra arancio amaro e mandarino) su iniziativa dell’associazione D.i.re. – Donne in Rete contro la violenza. I fondi ricavati andranno ai centri antiviolenza nell’ambito della 25ª Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.
 
Dice Nicoletta Candelo, presidente provinciale di Confagricoltura Donna e Agriturist: «Abbiamo voluto abbinare la mobilitazione contro la violenza sulle donne ad un momento di vetrina dei nostri prodotti tipici nell’ambito di una fiera che celebra il prodotto più prezioso della terra piemontese, il tartufo bianco. È la dimostrazione di quanto il paesaggio possa fare a favore di cause sociali che interessano tutti».
 
La fiera è organizzata dal Comune di Asti sotto l’egida della Regione Piemonte.