Confagricoltura Donna
Calabria, cancellato il “Progetto Donna”
27.02.2014

Calabria, cancellato il “Progetto Donna”

 Protesta delle donne calabresi per il mancato finanziamento del “Progetto Donna”, cancellato dalla giunta Scopelliti dal bilancio di previsione 2014. La presidente Confagricoltura Donna Calabria, Paola Granata, è scesa in piazza a Catanzaro a sostegno ed in difesa del progetto, a fianco di altre donne provenienti da tutto il territorio regionale. Le manifestanti portavano tutte una sciarpa rossa e un cartello appeso al collo con scritti gli articoli della legge, che sono stati letti durante i loro girotondi e i flash mob. L’iniziativa intitolata “Mettiamoci la faccia per rilanciare il Progetto Donna” ha raccolto ad oggi più di 1500 firme. “Il progetto donna è attivo da circa vent’anni –  ha ricordato la presidente Granata - ed ha costituito sinora un riferimento per le politiche di genere. E’ con questa regionale, ad esempio, che è stato possibile finanziare i primi telefoni rosa per combattere la violenza sulle donne, creare biblioteche e centri d’informazione femminili a livello regionale, nonché realizzare percorsi formativi d’eccellenza”.