Confagricoltura Donna
A Bologna Confagricoltura parla ai bambini e alle famiglie di alimentazione finalizzata al benessere
15.09.2017

A Bologna Confagricoltura parla ai bambini e alle famiglie di alimentazione finalizzata al benessere

Come e dove nasce la pasta al pomodoro? E come si arriva allo zucchero “filato”? Le imprenditrici di Confagricoltura Donna Emilia Romagna e i Giovani agricoltori di Confagricoltura Bologna scenderanno insieme nelle piazze del capoluogo per parlare del ruolo dell’agricoltura sull’ambiente, sulle produzioni e sul rapporto tra alimentazione e salute.
Saranno organizzati laboratori dedicati alle scolaresche in occasione del Festival Francescano, il 21 settembre presso il Convento di San Giuseppe e il 22 in piazza del Nettuno (www.festivalfrancescano.it). Mentre domenica 24 ai Giardini Margherita dalle 9 alle 13, prima e dopo lo svolgimento della competizione Race for the Cure, lo stand della squadra di Confagricoltura Donna ospiterà il workshop dedicato a bambini e famiglie sul tema “Sostenibilità, comportamento alimentare e salute” e l’Anga - Associazione dei Giovani Agricoltori di Bologna si concentrerà sulla produzione dello zucchero.
Partendo con il racconto dei cibi integrali e della pasta al pomodoro, olio e basilico, simboli della sana cucina mediterranea, si finisce con l’accontentare i più piccoli offrendo bastoncini di zucchero filato, del tutto bolognese: dalla barbabietola raccolta nei nostri campi alla zolletta che viene prodotta nello stabilimento della Coprob a Minerbio. Se ne occuperanno Rosanna Scipioni, presidente di Confagricoltura Donna Emilia-Romagna, e Flavia Montroni, presidente dei Giovani di Confagricoltura Bologna – Anga.
Il tema “Donne e alimentazione” torna dunque al centro dell’attività sociale ed educativa dell’organizzazione agricola. La squadra di Confagricoltura Donna Emilia Romagna, capitanata dalla sua Presidente, parteciperà “in divisa” alla corsa organizzata dalla Komen indossando il cappellino dell’iniziativa nazionale “Clementine anti violenza”, che si terrà a Bologna il prossimo 25 novembre e che per il quinto anno consecutivo vedrà impegnate le imprenditrici agricole dell’Emilia-Romagna a sostegno di tutte le donne, per celebrare la giornata internazionale contro la violenza di genere.