22.03.2018

Confermata al vertice di Confagricoltura Donna Emilia Romagna, Rosanna Scipioni

Rosanna Scipioni è stata riconfermata presidente di Confagricoltura Donna Emilia Romagna, durante l’Assemblea Generale tenutasi il 20 marzo u.s..
Docente universitaria, impegnata in associazioni femminili e produttrice di cereali e legumi bio sulle colline bolognesi, ha saputo con fantasia e creatività introdurre nella propria azienda aspetti innovativi che vanno dalla trasformazione della materia prima di qualità all’educazione alla giusta e corretta alimentazione di bambini e famiglie. 
In questi primi tre anni di mandato la nostra associazione è cresciuta molto, sia dal punto di vista dal numero di imprenditrici agricole che hanno deciso di associarsi a Confagricoltura Donna Emilia Romagna, sia dal punto di vista dell’impegno in diverse iniziative ed attività di grande visibilità e impatto comunicativo, quali il Festival Francescano; la “Race for the cure” nell’ambito della tradizionale manifestazione della Komen Italia a Bologna; la partecipazione per il quinto anno consecutivo alla manifestazione contro la violenza sulle donne con le “clementine antiviolenza”, il cui ricavato è stato devoluto interamente alla Casa delle Donne; il Donnagricoltura Tour, che ha mostrato in pieno la vocazione manageriale e innovativa delle nostre imprenditrici; l’adesione e la partecipazione al Progetto di Confagricoltura “Alternanza Scuola – Lavoro con il Provveditorato  Studi di Bologna”, tendente ad avvicinare il mondo imprenditoriale agricolo agli studenti degli Istituti agrari” - ha commentato Rosanna Scipioni, ringraziando le associate presenti che l’hanno rieletta per il secondo mandato, dando risalto anche alla formazione/informazione delle imprenditrici attraverso workshop formativi, organizzati da Confagricoltura Donna Nazionale, da ultimo quello tenutosi a Roma il 14 e 15 marzo u.s., e alla “nascita dell’Associazione  Nazionale Le Donne dell’Ortofrutta, che annovera nelle sue fila nostre associate di grande valore e con la quale potranno nascere interessanti collaborazioni.
“In questi tre anni abbiamo lavorato molto sulla visibilità, sulla sinergia tra le diverse “anime” di Confagricoltura e sulla comunicazione interna ed esterna – ha continuato Rosanna Scipioni – e nel prossimo futuro dovremo lavorare per un’ulteriore valorizzazione delle peculiarità imprenditoriali femminili e per l’arricchimento che ne deriverà, a diversi livelli.”