22.10.2018

I prossimi appuntamenti di Donne&Riso per la promozione della coltura e della cultura del cereale piu' amato al mondo

L'associazione, presieduta da Natalia Bobba, prosegue la sua mission all'insegna della promozione della coltura e della cultura del nostro cereale. Archiviate le iniziative di fine agosto e settembre tra le quali grande successo ha avuto la consueta partecipazione a Murabilia (manifestazione che si tiene a Lucca), la visita alla mostra dedicata a Gaudenzio a Varallo Sesia e la presentazione del volume "Gente di Riso" del giornalista Gianfranco Quaglia, l'associazione Donne&Riso è proiettata alle iniziative in scaletta tra fine ottobre e dicembre. II 13 novembre alle 10.30 nella sala convegni della Fondazione Cassa Risparmio di Vercelli in Via Monte di pietà 22 Vercelli socie, familiari e amici interverranno alla presentazione del volume «II Piemonte agricolo tra memoria e futuro» scritto e curato da Salvatore Vullo, dal 2016 socio onorario di Donne&Riso, esperto di politiche per la valorizzazione dell'agricoltura, nell'ambito dell'assessorato all'agricoltura della Regione Piemonte. Presenti all'incontro Carlo Riva Vercellotti, presidente della Provincia di Vercelli e Nando Lombardi, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli. A chiusura dell'incontro, la distribuzione dei biscotti a base di farina di riso che l'Associazione femminile agricola vanta come prodotto promozionale sempre gradito. Appuntamento conviviale invece il 28 novembre al ristorante Vecchio Mulino di Palestro per un pranzo a base di oca, piatto tipico invernale della Lomellina. Ospite della conviviale, Chiara Coghi titolare dell'erboristeria 'Erba d'ca' di Vercelli, che al termine del pranzo, ci parlerà di "Aromaterapia e non solo per il benessere della donna".
II 15 dicembre, con il pranzo natalizio seguito dalla tradizionale tombola, Donne&Riso saluteranno il 2018 ma hanno già in serbo la prima iniziativa del 2019: il 10 gennaio con le associate a Confagricoltura Donna Piemonte andranno in visita a Bologna a FICO (fabbrica italiana contadina).