13.12.2016

PSR Liguria: mercoledì 14 dicembre seminario della Regione

La Regione Liguria "muove" i primi passi verso l'apertura dei bandi sulla misura della cooperazione del vigente PSR 2014 - 2020, ovvero la misura 16. E' infatti in programma mercoledì 14 dicembre, una giornata seminariale incentrata sulla sotto misura principale della 16, ovvero la numero 1, dedicata alla nascita dei PEI, partenariato europeo per l'innovazione, attraverso la creazione dei suoi "nodi".

L'intento della Regione è quello di presentare, in vista dei futuri nuovi bandi sulla misura in questione, sia l'approccio che l'articolazione progettuale che i diversi interventi potranno avere.

Confagricoltura Liguria giudica molto positiva questa iniziativa, prodromo all'imminente apertura dei bandi in questione, in quanto da tempo ha "in cantiere" un primo contratto di Rete, unico nel panorama italiano attuale, che "unirà" la stessa Confagricoltura Liguria con quattro delle più importanti aziende di ricerca carriera le nel florovivaismo italiano, se non mondiale, quali Biancheri Creations, Nirp International, Hybrida e Mansuino. A completare la rete il CREA, ovvero l'ente strumentale di ricerca del Milan, nella sua sezione ligure, da sempre dedita alla ricerca in floricoltura.

Il contratto, tra i primi interamente redatti con la modalità "on line", vedrà la luce proprio all'atto dei primi bandi sulla misura 16.1 in quanto la stessa consente il finanziamento della start up dei contratti di rete.

Indubbiamente, quindi, una prospettiva molto interessante che si concretizza dopo una lunga attesa tra la fase di stesura del PSR e la sua attuazione, stante il fatto che i bandi vedranno la luce ben tre anni dopo l'avvio del PSR 2014 - 2020.

Gli obiettivi della Rete sotto la regia di Confagricoltura Liguria sono quelli di creare un costante dialogo tra ricerca scientifica e ricerca applicata, sinergie nell'ottica dell'internazionalizzazione sempre più elemento chiave per lo sviluppo della ricerca varietale, nonchè sinergie proprie delle Reti, quali quelle previste e prevedibili per lo scambio di manodopera, macchinari e metodologie di lavoro.