Mondo Agricolo
A Cherasco il convegno di Confagricoltura “Il Nocciolo, come laboratorio tecnico dell’innovazione”
14.05.2019

A Cherasco il convegno di Confagricoltura “Il Nocciolo, come laboratorio tecnico dell’innovazione”

Sabato 18 maggio, dalle 9.30, il PalaExpo di Cherasco (piazza degli Alpini) ospita il convegno “Il Nocciolo, come laboratorio tecnico dell’innovazione” organizzato da Confagricoltura Cuneo in collaborazione con Ascopiemonte e Piemonte Asprocor e con il patrocinio e sostegno di numerosi partner istituzionali e privati. Dai circa 18mila ettari del 2015, la superficie di corileti in Piemonte ha superato i 24mila ettari nel 2018 (+35,4%). Oltre 9mila le aziende impegnate nel comparto in regione. A trainare questo trend è la provincia di Cuneo che conta oggi più di 15mila ettari coltivati a noccioleti. Seguono l’Astigiano e l’Alessandrino, rispettivamente con 5.319 e 2.721 ettari. La produzione stimata media di nocciole in provincia di Cuneo è passata da 217mila quintali del 2015 ai quasi 278mila quintali del 2018.  
“Il convegno è diventato ormai l’annuale momento di incontro e di confronto tra i diversi protagonisti del settore corilicolo – spiega il presidente di Confagricoltura Cuneo e Piemonte, Enrico Allasia –. Insieme ad agricoltori, tecnici, associazioni di produttori, rappresentanti dell’industria di trasformazione e del mondo della ricerca, avremo modo di analizzare le opportunità, ma anche le criticità del comparto che così tanto si è sviluppato negli ultimi anni. Le parole d’ordine per poter far crescere una filiera produttiva come quella del nocciolo sono: qualità, organizzazione, ricerca e innovazione tecnologica. Proprio su quest’ultimo aspetto concentreremo l’attenzione quest’anno”.