Mondo Agricolo
"Cavalli a Roma. Puro divertimento" per la manifestazione appena conclusa
19.02.2018

"Cavalli a Roma. Puro divertimento" per la manifestazione appena conclusa

“Chiedimi di mostrarti poesia in movimento e ti mostrerò un cavallo”. Ci ha pensato il presidente del Coni Giovanni Malagò a scegliere la frase giusta per riassumere la missione di “Cavalli a Roma. Puro Divertimento”, l’evento che si è svolto alla Fiera di Roma dal 16 al 18 febbraio. La frase è del drammaturgo inglese Benjamin Jonson e, oltre a ricordare la bellezza di questo animale, sottolinea la sua centralità in qualunque attività sportiva a lui legata.
Tre giorni di mostre ed eventi dedicati ai cavalli, agli sport e alle passioni legate a questi meravigliosi animali che  ha messo insieme grandi e piccini: competizioni nelle diverse discipline equestri, sia english che western, spettacoli, ma anche i momenti di confronto per i professionisti del settore con convegni, conferenze, workshop e spazi commerciali.
L’evento, organizzato dalla società ADMaiora I.R, è stato ospitato dalla Fiera di Roma, un polo espositivo tra i maggiori d’Europa che offre una location polifunzionale di oltre 390.000 mq e ha ricevuto il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Roma, del Coni, della Fise e di Confagricoltura.
Protagonisti dello spettacolo capitolino oltre duemila esemplari di cavalli di moltissime razze. Due i concorsi internazionali di salto ostacoli, Pony Jumping Show, Reined Cow Horse, Attacchi, Team Penning, Barrel Racing e Pole Bending, esibizioni di cavalli spagnoli, spettacoli di arte equestre, carrozze e un padiglione esclusivamente dedicato ai più piccoli che hanno avuto la possibilità di approcciare il pony con un percorso didattico e successivo battesimo della sella.
Novità assoluta della manifestazione due spettacolari gare di Jump&Drive, che hanno visto impegnati in un’avvincente gara a tempo combinata un cavaliere di salto ostacoli ed un equipaggio di attacchi.
Divertimento e cultura equestre ogni pomeriggio al termine delle competizioni sportive con l’Associazione Italian Equestrian Artist che ha presentato un programma di animazioni equestri completo e variegato.
Tra i più applauditi il pluri-campione italiano di dressage Andrea Giovannini; gli spericolati Alessandro Conte, Andrea Galuppi e Loretta Minollini con le loro acrobazie; i cavalieri spagnoli in Alta Scuola e in Doma Vaquera;  gli arcieri a cavallo con esibizioni di tiro con l'arco al galoppo. Portatori dei valori della nostra tradizione, due gruppi di butteri che si sono esibiti nel lavoro con il bestiame. Incontri speciali con i simpatici cugini del cavallo, ovvero i muli, accompagnati da Enrico Scolari e dall'associazione Muli Montati e con la famosa Marietta, l'asinella un po’ pigra amica dei bambini.
Molti gli ospiti speciali, testimonial dei diversi modi di amare i cavalli: Filippo Bologni, giovane cavaliere dell’Arma dei Carabinieri, star dei social, impegnato da tempo per far uscire l'equitazione dai suoi confini e appassionare a questo sport un pubblico più vasto; Paolo Negro, ex calciatore di serie A, innamorato dei cavalli, presente all’evento in qualità capitano della Nazionale Equitazione Sport&Salute patrocinata da Policlinico Gemelli, Coni e Fise. Infine, l’attore romano Maurizio Mattioli  che ha portato un tocco di umorismo e la sua grande passione per tutto il mondo dei cavalli.