Mondo Agricolo
Collect Earth Online, Fao e Nasa insieme per controllare l’uso dei terreni
02.01.2019

Collect Earth Online, Fao e Nasa insieme per controllare l’uso dei terreni

Accedere a immagini satellitari e altri dettagli  terreni verificando l'uso del suolo e i cambiamenti del paesaggi. Lo consente oggi Collect Earth Online, un nuovo strumento a libero accesso che è stato sviluppato dalla Nasa (National Aeronautics and Space Administration) e dalla Fao (organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura) con il sostegno del team di Google Earth Engine e del programma SilvaCarbon del governo degli Stati Uniti.
Collect Earth Online può aiutare gli agricoltori a controllare il territorio integrando le performance di Open Foris Collect Earth, altro strumento della Fao, che raccoglie dati sull'uso del suolo, sulla deforestazione, ed altre importanti rilevazioni con l'aiuto di immagini satellitari. Con il tool di Collect Earth, in combinazione con Google Earth, Bing Maps e Google Earth Engine, gli utenti possono analizzare immagini satellitari ad altissima risoluzione per un’ampia gamma di scopi, tra cui la valutazione di suolo, cambiamento del terreno e silvicoltura, monitoraggio di terreni agricoli e aree urbane, raccolta di dati socioeconomici oltre che quantitativi su deforestazione, rimboschimento e desertificazione.
Collect Earth Online si basa nuova piattaforma web, gratuita, aperta a tutti e non richiede download o installazione perchè consente agli utenti di ispezionare sistematicamente qualsiasi posizione sulla Terra con i dati satellitari. È possibile accedervi semplicemente facendo clic su http://collect.earth/ e registrandosi sulla piattaforma.
"Questa innovazione consente la raccolta - ha dichiarato Mette Wilkie, responsabile della politica e delle risorse della Divisione forestale della Fao - di dati aggiornati sul nostro ambiente e su i suoi cambiamenti in modo più efficiente e partecipativo, utilizzando gli esperti locali che conoscono il paesaggio e l'ecologia sottostante”. 
Collect Earth Online è disponibile attraverso Open Foris della Fao e utilizza strumenti e tecnologie innovative per il monitoraggio delle foreste e dei terreni e consente di produrre rapidamente dati di riferimento per la valutazione del territorio.
Per Dan Irwin della Nasa “si tratta di una piattaforma di crowdsourcing basata su immagini satellitari che cambia il modo in cui raccogliamo i dati sulla Terra. Sfrutta quarant’anni di dati satellitari e può aiutare i paesi di tutto il mondo a mappare e monitorare meglio le foreste”.