Mondo Agricolo
Con frutta, cacao e mais si producono pitture ecosostenibili
09.04.2018

Con frutta, cacao e mais si producono pitture ecosostenibili

Pitture ecosostenibili ricavate da bioplastiche a base di frutta, cacao e mais. Sono il risultato di Green Paints, un progetto biennale di collaborazione tra il Gruppo Boero, che opera nell’industria delle vernici per l’edilizia e lo yachting e il team di ricerca Smart Materials dell’Istituto italiano di tecnologia di Genova. Queste pitture innovative sono al 100% green, perché incorporano microparticelle di bioplastica realizzata con scarti vegetali di cacao, arance e amido di mais e sono proposte in alternativa ai pigmenti tradizionali delle pitture per interni. 
Con le bioplastiche provenienti da scarti di arancia e cacao sono state  realizzate delle pitture colorate (giallo arancia e marrone cacao) sfruttando i pigmenti naturali dello scarto vegetale. Le micropraticelle derivanti da amido di mais, di colore bianco, sono state invece studiate come possibile alternativa al tradizionale pigmento bianco ed opacizzante per la realizzazione di pitture bianco-neutre, poi tinteggiate con diverse colorazioni mediante tradizionale tintometria.
Il gruppo Smart Materials dell’Iit, guidato da Athanassia Athanassiou, da tempo ha brevettato materiali per recuperare gli scarti di lavorazione di origine vegetale e realizzare biocompositi polimerici ecocompatibili con proprietà particolari e numerosi campi di applicazione. Le pitture sperimentali sono attualmente in fase di test presso il Centro di Ricerca e Sviluppo Riccardo Cavalleroni, che si trova all’interno del  Polo Scientifico Tecnologico di Rivalta Scrivia (Al) del Gruppo Boero.