Mondo Agricolo
Farm inn, così la ricerca valorizza la filiera del latte
10.10.2018

Farm inn, così la ricerca valorizza la filiera del latte

Al debutto il progetto Farm-inn (Farm-level interventions supporting dairy industry innovation) finanziato dal bando 2015-2017 (settore dei prodotti lattiero-caseari) del programma Agroalimentare e Ricerca (Ager). L’iniziativa si propone di supportare l’industria del settore nel potenziare sicurezza e qualità del latte e dei prodotti derivati, approfondire le conoscenze sulle proprietà funzionali degli stessi facendo attenzione al miglioramento del benessere animale e alla sostenibilità ambientale.
Il progetto è coordinato dal dipartimento di Scienze Bio-Agroalimentari del Cnr, assieme a 8 istituti di ricerca come partner, tra i quali i 4 del Cnr, Ispa, Ibba, Ispaam e Ismac, e le Università Cattolica del Sacro Cuore, Università degli Studi di Milano, Università di Parma, Università di Padova.
L’attività di ricerca è diversificata: include diversi campi di studio, in particolare l’impiego di nuovi additivi alimentari in grado di ridurre la contaminazione da micotossine e i clostridi degli alimenti per le bovine e punta sulla caratterizzazione delle proprietà tecnologiche e funzionali delle varianti A1 e A2 di beta-caseina nel latte.
I risultati delle attività di ricerca contribuiranno a migliorare l’efficienza della produzione e a ridurre gli scarti annuali di latte e formaggio, causa di gravi perdite economiche per i produttori; rappresenteranno, inoltre, una buona opportunità per valorizzare la materia prima latte e i prodotti derivati.
Lo studio è orientato verso il miglioramento del benessere animale attraverso interventi sulla gestione dell’allevamento, il miglioramento della sicurezza, qualità e sostenibilità ambientale del latte e dei prodotti derivati attraverso le innovazioni nella nutrizione animale e nella selezione genetica.
Sono in programma entrando nel dettaglio studi sul comportamento di microrganismi patogeni, alterativi e pro-tecnologici, che influenzano la sicurezza alimentare, la qualità e la conservabilità dei prodotti lattiero-caseari, ma anche iniziative di valorizzazione dei prodotti lattiero caseari italiani trasferibili ai consumatori.