Mondo Agricolo
Ricerca e impresa si incontrano a “Smart farming & food”
03.12.2019

Ricerca e impresa si incontrano a “Smart farming & food”

Sostenibilità, tracciabilità e qualità i grandi temi d’interesse per le tecnologie e la ricerca in campo agricolo e agroalimentare. Ne hanno parlato oltre 130 operatori, tecnici e ricercatori del settore agroindustriale e le più importanti aziende del settore agroalimentare alla seconda edizione di “Smart farming&food”, l’appuntamento dedicato alla scienza e alla ricerca in campo agricolo e agroalimentare, organizzato a San Michele All’Adige il 28 novembre scorso da Fondazione Edmund Mach e Hit – Hub Innovazione Trentino.
Un’occasione per avvicinare le richieste tecnologiche del mondo delle imprese all’offerta della ricerca trentina in campo agrifood, in una logica di trasferimento tecnologico avanzato. Una sorta di dialogo tra ricerca e impresa sull'uso intelligente di suolo, acqua, prodotti agricoli e cibo, concretizzato in tavole rotonde e culminato con degli incontri tra ricercatori e aziende.
Le aziende hanno esposto risultati e visione in due tavole rotonde colloquiali, condotte da Gianluca Carenzo per Hub, Innovazione Trentino, e Agostino Cavazza per Fondazione Mach.
Allo scopo di creare un canale di comunicazione fra le aziende e il sistema della ricerca trentino, i ricercatori hanno incontrato le aziende in incontri diretti su prenotazione in 15 tavoli definiti Research to Business. In particolare gli incontri si sono focalizzati sui temi dell’agricoltura di precisione, digitalizzazione, tracciabilità, miglioramento genetico, tecniche sostenibili di protezione delle piante, nutrizione e nutrigenomica e bioenergia.
Questa formula, che ha riscosso l’interesse di una ottantina di aziende, ha consentito ai ricercatori di presentare i risultati più interessanti e innovativi, e parallelamente di recepire le esigenze del mondo produttivo. (F.B.)