Mondo Agricolo
Terzo report dell’Efsa sulla Bse nel 2017, nessun caso nell’Ue
14.12.2018

Terzo report dell’Efsa sulla Bse nel 2017, nessun caso nell’Ue

Il rischio legato alla Bse (Encefalopatia spongiforme bovina), comunemente nota come malattia della mucca pazza, che può colpire le vacche da latte di età compresa fra i 3 e i 6 anni e si è scoperto legata all’impiego di farine animali nell’alimentazione (farine ottenute da carcasse di pecora non sottoposte a risanamento termico), aveva spinto l’Ue a vietare le farine animali a favore di un’alternativa proteica esclusivamente vegetale e imporre in etichetta l’indicazione dell’origine della carne bovina. L'Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, ha ora pubblicato il suo terzo rapporto sintetico sul monitoraggio delle encefalopatie spongiformi trasmissibili (Tse) raccogliendo i dati  del 2017 da tutti gli Stati membri dell'Ue nonché da Islanda, Norvegia e Svizzera.
Nel 2017, a fronte di 1 milione 313mila animali testati nell’Ue, non è stato riferito nei bovini alcun caso di Bse classica. Sono stati segnalati sei casi di Bse atipica. Su poco meno 315mila pecore controllate sono stati segnalati 933 casi di scrapie, e 567 casi su meno 120mila capre testate. Nessun caso di malattia da deperimento cronico nell’Ue su circa 3.600 cervidi testati (renne, cervi e alci). Sono stati segnalati tuttavia in Norvegia 11 casi di Cwd: nove in renne selvatiche, uno in un’alce e, per la prima volta, uno in un cervo rosso.
Le Tse, come spiega l’Efsa  sono un gruppo di malattie che colpiscono il cervello e il sistema nervoso dell’uomo e degli animali. Rientrano in questo gruppo anche (Bse), la scrapie e la malattia da deperimento cronico (Cwd). Fatta eccezione per la Bse classica, non vi è alcuna prova scientifica che le altre Tse possano essere trasmesse all’uomo.
In Lombardia nel 2002 erano stati segnalati 74 casi di Bse, l’ultimo caso nel 2014, nessuno fino al 2017 secondo i dati dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell'Emilia Romagna di Brescia.