Mondo Agricolo
Una campagna di comunicazione riposiziona i prezzi del vino italiano negli Usa
01.04.2019

Una campagna di comunicazione riposiziona i prezzi del vino italiano negli Usa

Gli Usa rappresentano il primo mercato di sbocco del vino made in Italy con un quarto delle vendite export che, fino allo scorso anno, scontavano però un posizionamento inadeguato sul fronte dei prezzi.
Un primo risultato per aggiustare il tiro su questo aspetto l’ha ottenuto Italian Wine - Taste the Passion, una campagna di comunicazione negli Usa finanziata nel 2018 dal ministero dello Sviluppo Economico e definita con i produttori italiani rappresentati da Federvini, Unione Italiana Vini e Federdoc. 
Il progetto, focalizzato sugli Stati nei quali si concentra il 52% dei consumi - New York Tri-State, California, Florida, Illinois e Texas - ha raggiunto i 900 milioni di contatti, di cui l'85% sui canali digitali, ottenendo anche un buon incremento dei prezzi  medi.
Secondo i dati dello US Department of Commerce nel 2018 le esportazioni di vino dal nostro Paese sono cresciute del 6,8% (pari a 1,984 miliardi di dollari), il valore più elevato dell'ultimo quinquennio e dell'1,2% in  quantità. Nello stesso anno la quota di mercato è  salita dal 31,4% al 32%, con i prezzi medi che hanno segnato un progresso del 5,4%, arrivando ai 5,9 dollari al litro. 
Come ha spiegato Maurizio Forte, direttore dell'Agenzia Ice di New York  "Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti perché i nostri produttori non si accontentano di essere leader solo nelle quantità - Abbiamo ancora molto lavoro da svolgere per rafforzare e consolidare nei prossimi anni questo trend. La qualità e la diversità dei nostri vini  richiede un impegno continuo nel mercato Usa che il governo italiano sta assicurando con grande determinazione".
L'Italia è il primo fornitore di vini bianchi negli Usa, con una quota di mercato del 40%, mentre per i vini rossi vanta una quota del 32,5%. Nella categoria di spumanti e frizzanti il nosro Paese domina come volumi con il 57% delle importazioni.