07.02.2018

Tavolo agrumicolo - incontro in Sicilia tra Confagricoltura, Regione e Mipaaf

Si è tenuta a Palermo il 6 febbraio pomeriggio la prevista riunione del Tavolo agrumicolo promossa dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, ed alla quale ha partecipato Confagricoltura con il presidente della Federazione Regionale  Ettore Pottino ed il presidente della FNP Agrumi Gerardo Diana. Alla riunione hanno partecipato anche per il Mipaaf il Sottosegretario Castiglione e  d il Capo Dipartimento Luca Bianchi.

Confagricoltura nell’occasione ha ribadito la linea sindacale già espressa in occasione del Tavolo ministeriale di settore: attenzione alle tematiche fitosanitarie ed ai controlli sul prodotto importato, in particolare per i controlli relativi alla presenza di black spot sulle merci di importazione che stanno evidenziando nuove positività per un parassita di cui l’Europa è del tutto indenne.
Confagricoltura ha quindi chiesto all’Assessorato regionale un interessamento riguardo il servizio fitosanitario esprimendo apprezzamento per le recenti operazioni di controllo.
La Confederazione, inoltre, nella considerazione della ristrettezza delle risorse disponibili, ha chiesto al Mipaaf di attivare le misure di assicurazione agevolata per i rischi da fitopatie ed anche per il calo di reddito, misure che potrebbero essere vantaggiosamente adottate ed adattate al comparto agrumicolo.

Il neopresidente della Regione, che ha orgogliosamente ricordato la sua appartenenza a Confagricoltura, pur confermando i buoni rapporti con le altre organizzazioni, ha promesso di valutare diverse ipotesi di intervento (un vero e proprio “piano agrumi”) a partire dalla semplificazione burocratica ed interventi per superare i danni di quest’anno per la siccità; interventi che saranno resi noti a dieci giorni dalla riunione di oggi.

Il presidente ha comunque richiamato gli operatori ad azioni che responsabilmente dovrebbero realizzare all’interno della filiera per migliorare i rapporti interprofessionali.

Si è trattato quindi di un intervento particolarmente sentito ed apprezzato, anche se per verificare le misure concrete attivabili occorrerà attendere, come anticipato, ancora qualche giorno.

Il Mipaaf ha sostanzialmente confermato quanto anticipato al Tavolo ministeriale nazionale.
 
Per ulteriori approfondimenti: vegetali@confagricoltura.it ; 06.6852.223.