07.02.2018

Un servizio per segnalare le fake news

Confagricoltura, da sempre impegnata sul fronte di una informazione trasparente a tutela dei produttori e dei consumatori, informa che la Polizia Postale ha attivato sul suo sito un servizio di segnalazione delle fake news.
Si chiama Red Button, attivo su www.commissariatodips.it attraverso il quale è possibile segnalare contenuti che sembrano fake news, o notizie false.
L'attivazione del servizio, presentato a Roma, alcuni giorni fa al Polo tuscolano della Polizia di Stato, dal ministro dell'Interno Marco Minniti, dal capo della Polizia Franco Gabrielli e dal direttore delle specialità della Polizia di Stato Roberto Sgalla, apre un canale diretto tra segnalante e Polizia che, attraverso un team dedicato di esperti del Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic) svolge in tempo reale un'analisi del contenuto segnalato usando tecniche e software specifici.  
 
Per segnalare una notizia che si presume "fake" basta andare su www.commissariatodips.it, raggiungibile anche dalla home page del sito della Polizia di Stato, e cliccare sul bottone "Segnala on line Fake news", il red button: si apre così un form da compilare.
A seconda dell'esito delle verifiche sulla segnalazione la Polizia contatterà il gestore della piattaforma on line per l'eventuale oscuramento del contenuto, smentendo ufficialmente la notizia o il contenuto verificati come "fake" tramite il sito web e i canali social istituzionali, e inviando gli atti all'autorità giudiziaria nel caso emergano aspetti di rilevanza penale.
Il servizio nasce dalla crescente sensibilità a un fenomeno - anche a livello internazionale ed europeo - che rischia, soprattutto nel periodo pre-elettorale, di condizionare il dibattito democratico.
Confagricoltura ritiene che tale servizio agevolerà le azioni di contrasto alle fake news, anche anche nell’ambito di notizie inerenti zootecnica, sicurezza alimentare e produzione di certi alimenti, troppo spesso oggetto di un’informazione distorta e strumentalizzata.