News
Alberto Statti nella Capitale per ricevere il premio "Calabria Lavora e Produci" con "Calabria è...a Roma"
11.03.2019

Alberto Statti nella Capitale per ricevere il premio "Calabria Lavora e Produci" con "Calabria è...a Roma"

Il presidente di Confagricoltura Calabria ha ricevuto a Roma, durante l’iniziativa "Calabria è" promossa dalle Associazioni Profumi e Sapori della Calabria e Azza Forense, il premio "Calabria Lavora e Produci", conferito a personalità che per indiscutibili meriti professionali ed imprenditoriali hanno saputo dare lustro a questa regione.
"Ho accettato e ritirato il Premio - ha sottolineato il presidente Alberto Statti - con grande orgoglio e consapevole del fatto che si tratta di un riconoscimento assegnato - attraverso me - a tutti quegli imprenditori agricoli, rappresentati da Confagricoltura, che ogni giorno danno forma e sostanza ad un’agroalimentare che significa cibo, produzioni di qualità, identità culturale, opportunità di crescita economica ed occupazionale, veicolo di promozione territoriale".
"Roma è, di fatto, - ha aggiunto Statti - la più grande città della Calabria perché nel corso dei decenni, a causa di un fenomeno migratorio tuttora in atto, centinaia di migliaia di calabresi si sono trasferiti nella Capitale in cerca di opportunità. E quella calabrese a Roma è una comunità che ha conservato le tradizioni innanzitutto alimentari ed è sempre e comunque in stretto rapporto con la regione d’origine. Ecco perché - a nome mio e di Confagricoltura - ho espresso la più convinta condivisione degli obiettivi di "Calabria è", in particolare la volontà di fare sintesi tra le varie associazioni di calabresi a Roma e presentare della nostra regione un profilo unitario, forte, dinamico e sulla via di un evidente sviluppo. Le molteplici attività culturali organizzate nel Caffè Letterario di Via Ostiense, le degustazioni, gli incontri ed anche i momenti musicali hanno infatti restituito della Calabria un’immagine aderente alla realtà e lontana  da quelle descrizioni spesso stucchevoli e per nulla in grado di rendere la complessità di un territorio estremamente affascinante per storia, ambiente, paesaggi, cultura e tradizioni agroalimentari. Ringrazio di cuore Gigi Miseferi, direttore artistico di "Calabria è", che con passione ed estro ha saputo mettere insieme, in un mix piacevole ed interessante, i molti aspetti di una regione di cui tanti parlano ma che in pochi ancora conoscono a fondo - ha concluso Statti -. E' un calabrese straordinario, vero ambasciatore di una Calabria di talento e col sorriso".