07.03.2019

L’ape è selvatica o domestica? Il presidente della FAI, Raffaele Cirone, ne parlerà ai venerdì culturali della FIDAF


In Italia si è da tempo acceso un serrato dibattito su tale argomento: “L’ape da miele, Apis mellifera, è un animale selvatico o domestico? Gli agricoltori lo chiedono anche agli Agronomi”. Sul tema ci si confronterà venerdì 8 marzo a Roma nella sede della FIDAF, Federazione Italiana Dottori in scienze Agrarie e Forestali, in via Livenza.

A parlare del tema, che è sempre più d’attualità, sarà Raffaele Cirone, presidente della FAI, Federazione Apicoltori Italiani, da sempre impegnata peraltro nella difesa e salvaguardia della biodiversità.

L’ape mellifera, la cosiddetta “ape italiana”, infatti, è finalmente percepita come fautrice di preziosi apporti economici e ambientali a favore dell’agricoltura e dell’ambiente. La recente valutazione degli apporti eco-sistemici ne sta facendo un soggetto di rilevante interesse anche per gli operatori del mondo scientifico, per le istituzioni, per l’opinione pubblica.
L’appuntamento si inserisce nel ciclo “I Venerdì Culturali”, organizzati da FIDAF – Federazione Italiana Dottori in scienze Agrarie e Forestali, SIGEA – Società Italiana di Geologia Ambientale, ARDAF – Associazione Romana Dottori in Agraria e Forestali, Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Roma.

Obiettivo dell’incontro è quello di ridefinire le finalità dell’Apicoltura, giungendo ove possibile ad un equilibrio tra redditività di questo allevamento e conservazione di una specie ormai a rischio e quindi bisognosa di protezione.