La Famiglia Della Valle

Della Valle era una famiglia romana d’origine molto antica che pervenne a grande notorietà ed importanza verso la seconda metà del secolo XV allorché le lotte tra le grandi famiglie erano vivissime. Nemici acerrimi dei della Valle furono i Santacroce, alleati degli Orsini, di guisa che i della Valle divennero tra i più validi sostenitori dei Colonna.

Per diversi secoli i della Valle ebbero le loro abitazioni nel Rione di Sant’Eustachio dove il Cardinale Andrea edificò il famoso Palazzo della Valle detto “del Cardinale” o anche “palazzo di mezzo” perché posto tra il palazzo “di cantone” (ad angolo su piazza della Valle) e il palazzo Castellacci o “di Giove” (proseguendo a est su Corso Vittorio). Il palazzo della Valle diede il nome all’intero isolato e in particolare, come oggi conservato, alla Chiesa di Sant’Andrea e al Teatro, che si trovano nelle immediate vicinanze.

Il più famoso rappresentante della famiglia fu certamente Andrea che nacque nel 1463 da Filippo della Valle. Già Vescovo di Crotone, fu nel 1508 nominato da Giulio II Vescovo di Mileto e a questo titolo fanno riferimento le iscrizioni poste sui fregi di numerose porte e finestre del palazzo. Nel 1531 fu creato Cardinale, titolare di S. Prisca, da Leone X che gli diede, così come Clemente VII, importanti incarichi e benefici. In particolare, fu intermediario nelle controversie fra Clemente VII e i Collonesi ed ebbe parte cospicua nella lotta fra questo Pontefice e Carlo V. Nel Sacco di Roma del 1527, benché parteggiasse per l’Imperatore, fu costretto ad abbandonare il proprio palazzo e a pagare una grossa taglia. Morì il 4 agosto del 1534.