12.09.2017

Cina: blocco all'ingresso di formaggi erborinati e muffettati

In merito all'oramai noto blocco da parte della Cina all'ingresso di formaggi a crosta fiorita, erborinati e muffettati (quali il Taleggio ed il Gorgonzola e quasi tutti quelli francesi) Ministero dello Sviluppo Economico ed ICE di Pechino rilevano l'irrigidimento della posizione cinese in termini anche più generali nonostante le rassicurazioni del governo del Paese.

"Non c'è un problema politico" sostiene, infatti, Wu Jing-chun, Vice Direttore Europa del Ministero del Commercio cinese "Il nostro Ministero non si occupa direttamente delle importazione dei formaggi che è, invece, di competenza dell'AQSIQ (l'amministrazione generale per il controllo della qualità, ispezione e quarantena). Ai cinesi piacciono i cibi italiani e non c'è problema sui formaggi. Questa è soltanto una situazione di procedura interna, non di politica. Il mercato cinese dà il benvenuto ai prodotti italiani".

D'altra parte l'atteggiamento restrittivo della Cina viene confermato anche dall'intenzione dell’AQSIQ  di richiedere una nuova certificazione sanitaria (harmonized certificate) sulle importazioni di molti prodotti agroalimentari  a partire dal 1° ottobre prossimo.