11.02.2020

Germania: allevanento suino in calo

Il numero di allevamenti di suini in Germania è diminuito di oltre un terzo (35%) tra il 2010 e il 2019 (da 33.400 a circa 21.600).

L'Ufficio federale di statistica tedesco (Destatis) ha informato che il calo è superiore alla media a fronte di una diminuzione generale del numero totale di aziende agricole in Germania.

Tra il 2010 e il 2016, anno dell'ultima indagine sulle strutture agricole, il numero totale di aziende agricole è sceso da poco meno di 300.000 a circa 275.000. Ciò corrisponde a un calo di circa l'8%.

La popolazione suina totale è diminuita del 2% tra il 2010 e il 2019 per un totale di circa 26 milioni di animali.

Questo decremento, noto anche come "Höfesterben" (in it. "morte della fattoria", ndr), colpisce soprattutto le fattorie più piccole. Nel 2010 erano ancora attive 4.200 aziende agricole con mandrie di meno di 100 maiali. Quasi nove anni dopo il numero è sceso a 1.700 - meno del 60%. Il cambiamento dell'agricoltura verso le grandi aziende agricole è particolarmente evidente nell'esempio degli allevamenti di suini. Più grandi sono le fattorie, più alte sono le loro possibilità di sopravvivenza. Il numero di allevamenti con un numero di suini compreso tra 500 e 999 è diminuito del 32% tra il 2010 e il 2019, mentre quelli con allevamenti tra 1.000 e 1.999 capi sono diminuiti solo dell'8%.

D'altro canto, il numero di grandi aziende con 2.000 o più suini è passato da 2.000 aziende alla fine del 2010 a 2.700 a metà del 2019, con un aumento del 35%. Il numero delle aziende più grandi (5.000 o più suini) è aumentato del 67%, passando da 300 a 500.

Fonte: ICE Agenzia