10.10.2017

Vino: la crescita in valore italiana superata da altri Paesi

Un'analisi dell'osservatorio Paesi terzi a cura di Business strategies in collaborazione con NOMISMA - Wine monitor mette in luce che la Francia, con un +13,3%, cresce in valore quasi il doppio dell'Italia per la quale si registra +7,3%.

La ricerca afferma, inoltre, che l'Italia perde quote anche rispetto a quasi tutti i principali Paesi produttori di vino al mondo per i quali la crescita risulta: Cile +9,3%, Australia +13,8% e Nuova Zelanda +16,4%.

NOMISMA - Wine monitor interpreta questa situazione sostenendo che i dati riflettono un periodo difficile delle nostre vendite nelle principali otto piazze della domanda mondiale di vino, con risultati sotto-media negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Svizzera, Giappone e russia.

Fonte: Agra press