13.06.2012

Terremoto, Agriturist-Confagricoltura Emilia Romagna apre gli agriturismi agli sfollati: 300 strutture pronte ad ospitare bambini e anziani

E’ stata sottoscritta tra la Protezione Civile e Agriturist-Confagricoltura una convenzione con cui gli agriturismi dell’Emilia Romagna si impegnano a mettere a disposizione dei terremotati le proprie strutture per consentire loro di superare temporaneamente il grave disagio delle tendopoli e trovare, nella drammaticità della situazione, una sistemazione più confortevole, soprattutto per le fasce più deboli, come i bambini e gli anziani. Agriturist, tramite la convenzione sottoscritta, metterà a disposizione dei terremotati 300 strutture agrituristiche distribuite su tutto il territorio regionale, che offrono circa 2000 posti letto e 200 punti di ristorazione.  A seconda dell’offerta dei servizi, gli ospiti potranno scegliere fra soluzioni di alloggio diverse, che vanno dal semplice pernottamento con prima colazione,  alla pensione completa.  "Agriturist ha affiancato fin dall’inizio la Protezione Civile - spiega la presidente  dell’Associazione regionale Paola Pedroni - per trovare un'intesa che permettesse di  mettere a disposizione dei numerosi cittadini in difficoltà le nostre strutture, convinti anche che in certi momenti molti preferiscono la quiete della campagna e il calore familiare delle nostre aziende".