22.11.2012

Bilancio UE 2014-2020: Confagricoltura condivide la linea della fermezza del ministro Catania

Confagricoltura condivide e sostiene la posizione del ministro per le Politiche agricole Mario Catania che, in procinto di recarsi con il presidente Monti al Consiglio dei Capi di Stato e di Governo a Bruxelles, ha dichiarato, rispetto alla trattativa sul bilancio Ue, che “o ci sarà un buon accordo o nessun accordo”.
 
“l’Italia – ha detto il presidente di Mario Guidi - deve difendere la sua partita ‘dare/avere’ con Bruxelles, migliorare la sua posizione di contribuente netto e, anche a questo fine, tutelare il gettito del primo e del secondo ‘pilastro’ della Pac a favore delle imprese agricole”.
 
Le recenti proposte della presidenza cipriota e del presidente del Consiglio europeo Van Rompuy hanno previsto una serie crescente di riduzioni del bilancio UE per i prossimi anni. Riduzioni ancor più inaccettabili per Confagricoltura, considerato che toccano ancora la spesa per la Politica agricola comune.