23.11.2012

Bilancio UE, Guidi: trattativa sempre piu' vicina a una "Guerra dei Roses". L'Europa cresce e il bilancio complessivamente si contrae

“La trattativa sul bilancio della Ue ha assunto sempre i più i toni di una ‘Guerra dei Roses’”. Così il presidente di Confagricoltura Mario Guidi, parafrasando il celebre film in cui tra marito e moglie la spartizione di un appartamento si trasforma in una battaglia all’ultimo sangue, commenta il clima che si è instaurato tra i Paesi della Ue nel corso della trattativa sul bilancio che ha portato oggi ad un rinvio.
 
“Abbiamo ancora una casa comune europea?” Si chiede il presidente di Confagricoltura.” Ogni Paese cerca di portare a casa qualcosa, dimenticandosi che, mentre l’Europa cresce (gli attuali calcoli si basano già su  28 membri), il bilancio complessivamente si contrae”.
 
Un dato di fatto questo, per il presidente di Confagricoltura, confermato dal rinvio odierno. “L’Italia sta facendo la sua parte - commenta il presidente Guidi - e forse, per la prima volta, il governo, rappresentato ai massimi livelli, si sta battendo davvero per la difesa della Politica agricola comune. La proposta di Herman Van Rompuy era sicuramente migliorativa rispetto alla precedente, ma non sufficiente, tenuto conto, soprattutto, che si sta negoziando solo per limitare le perdite. E che siamo lontani dall’obiettivo di invarianza di bilancio rispetto alla situazione attuale che è la posizione della Confagricoltura e degli agricoltori europei”.