21.10.2014

Ucraina, FDI-AN incontra presidente Confagricoltura Guidi. Meloni: Italia ritiri sostegno a sanzioni contro Russia

Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, insieme al componente dell’Ufficio di Presidenza di FdI-An Carlo Fidanza, hanno incontrato questa mattina a Roma il presidente di Confagricoltura, Mario Guidi, per parlare delle gravissime ricadute economiche che le sanzioni della Ue alla Russia stanno avendo sul comparto dell’agroalimentare italiano. 
«Questo incontro nasce dalla mozione che FdI-An ha presentato alla Camera per chiedere al Governo di ritirare il proprio sostegno alle sanzioni dell’Unione Europea contro la Federazione Russa. La decisione dell’Esecutivo Renzi di sottoscrivere le sanzioni, infatti, sta mettendo in ginocchio molti settori produttivi italiani e pesa su quello agroalimentare per oltre un miliardo di euro. Noi riteniamo che l’Italia debba revocare subito il suo appoggio alle sanzioni, perché sono contrarie agli interessi nazionali, e farsi promotrice di una proposta politica capace di risolvere la crisi ucraina per avere la Federazione Russa dalla nostra parte nella guerra al fondamentalismo islamico», ha detto il presidente Meloni.

«Siamo molto preoccupati per le conseguenze dirette in termini di perdita di fatturato e di occupazione di quelle quote di mercato da parte di imprese straniere, ma anche per il danno indiretto derivante dai nostri competitori europei che riversano sul mercato italiano un surplus di prodotto a basso prezzo», ha aggiunto il presidente di Confagricoltura Guidi.

Nel corso dell’incontro, Giorgia Meloni e Carlo Fidanza hanno inoltre ribadito la vicinanza del movimento al mondo agricolo e alle sue priorità, rendendosi disponibile a sostenerle in tutti i passaggi parlamentari.