24.10.2016

Banca Nuova e Confagricoltura siglano importante accordo di collaborazione per il credito in agricoltura

Confagricoltura e Banca Nuova hanno raggiunto un importante accordo di collaborazione destinato alle imprese agricole. La convenzione - che segue quella fatta con Banca Popolare di Vicenza, facente parte dello stesso gruppo bancario -  avvia una collaborazione con l’istituto creditizio che ha una presenza significativa nel Sud d’Italia, in particolare in Calabria e Sicilia. 
In via generale, la convenzione sottoscritta si basa sulla condivisione delle informazioni necessarie per la valutazione della situazione patrimoniale ed economico/finanziaria delle imprese agricole associate a Confagricoltura, che richiedono dei finanziamenti alla Banca.
Da una parte Confagricoltura, attraverso le sue sedi territoriali, metterà a disposizione la documentazione di analisi economica e finanziaria predisposta attraverso l’utilizzo di un software, che l’Organizzazione ha sviluppato attraverso la controllata Agricheck; dall’altra parte Banca Nuova si renderà disponibile a valutare i documenti presentati dalle imprese come un elemento di merito da considerare al momento della fissazione delle condizioni economiche applicate al finanziamento.
Tali vantaggi si tradurranno in una riduzione delle spese applicate ai finanziamenti ed a un contenimento dei tempi di risposta da parte della banca.
“L’accordo appena concluso con Banca Nuova - afferma Confagricoltura -  è stato voluto per testimoniare il nostro impegno a favore delle imprese agricole che operano nel Mezzogiorno, dove non sempre le condizioni di accesso ai finanziamenti sono semplici e, in ogni caso, scontano ingiustificate penalizzazioni. Ritengo che, attraverso questo accordo, la nostra Organizzazione, insieme all’istituto di credito, possa sostenere le scelte imprenditoriali delle aziende agricole meritevoli e che nel Mezzogiorno sono molte. Il fatto che Banca Nuova operi in regioni difficili sotto l’aspetto creditizio, come la Sicilia e la Calabria, rappresenta di certo una garanzia per le imprese agricole meridionali”.
Per Banca Nuova “la firma di tale accordo contribuisce ancora una volta a mostrare l’attenzione che ha per le imprese agricole del territorio in termini di supporto, assistenza e consulenza specialistica. L’attività di Confagricoltura nell’ambito di tale accordo, è senza dubbio importante per facilitare l’accesso al credito, in modo particolare, delle aziende che non presentano bilanci e che, peraltro, rappresentano oltre l’80% del tessuto imprenditoriale del comparto agricolo della Sicilia e della Calabria”.
La sinergia tra Banca Nuova e Confagricoltura nasce con l’obiettivo di rendere più efficace ed efficiente la relazione fra la Banca e le imprese agricole contribuendo alla crescita e lo sviluppo del tessuto economico del Meridione.