23.02.2018

Biologico, Confagricoltura: risultati positivi dell'Emilia Romagna grazie anche alle misure del PSR

Confagricoltura esprime soddisfazione per i dati presentati dall’assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna sull’incremento delle superfici a biologico. 
“Gli oltre 150.000 ettari coltivati a biologico nella regione – ha commentato il presidente della Federazione di prodotto biologico di Confagricoltura Paolo Parisini - sono il frutto di una scelta strategica degli agricoltori che hanno deciso di seguire attivamente gli orientamenti di mercato che negli ultimi anni si stanno consolidando. Il 15% dei terreni coltivati a biologico è il risultato del positivo connubio tra operatori regionali (in grande parte cooperative) che per primi hanno creduto in questo settore e il sostegno attivo delle politiche regionali attraverso le misure del PSR”. 
Confagricoltura ricorda che il biologico in Italia ha un valore di mercato interno pari a 2,7 miliardi di euro, a cui aggiungere 1,4 miliardi di export e che l’Emilia-Romagna oggi è la quinta regione per numero complessivo di operatori biologici e la prima per numero di trasformatori di materie prime biologiche. 
“Confagricoltura – afferma Paolo Parisini – plaude all’intento della Regione di riuscire a trovare  le risorse necessarie per soddisfare il fabbisogno di tutte le domande presentate.”