02.07.2018

Unesco, Colline del Prosecco. Giansanti: Delusione per il rinvio, ma ottimismo per il traguardo del 2019

“Profonda delusione per il rinvio del riconoscimento da parte dell’Unesco delle Colline del Prosecco patrimonio dell’Umanità, un territorio dallo straordinario valore storico, culturale e paesaggistico, dove l’opera dell’uomo è stata in grado di esprimere anche un prodotto che  ha saputo conquistare apprezzamenti su scala mondiale”. E’ quanto dichiara il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti a proposito della decisione presa oggi dal World Heritage Committee  (Whc).
Al tempo stesso il presidente Giansanti si dice ottimista per il traguardo  del 2019: “Siamo vicinissimi alla meta – aggiunge -. Abbiamo tutte le carte in regola per ottenere questo riconoscimento. Si tratta solo di specificare meglio l’unicità di questo territorio che, con il suo prodotto principe, il Prosecco, è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.”