17.05.2019

IX Giornata Dimore storiche: a Roma si apre Palazzo della Valle sede di Confagricoltura

In occasione della IX Giornata nazionale dell’ADSI (Associazione Dimore Storiche Italiane) Confagricoltura apre ai turisti la sua sede di Palazzo della Valle, in Corso Vittorio Emanuele 101. Sabato 18 e domenica 19 maggio, dalle ore 10 alle 18 si potrà visitare quella che fu, nel Cinquecento, la dimora del cardinale Andrea della Valle, vescovo di Crotone e di Mileto, nonché insigne umanista e mecenate, che lo fece costruire intorno al 1500 lungo la via papalis (odierno Corso Vittorio Emanuele II), così detta perché un tempo percorsa dai cortei pontifici. In particolare si potranno ammirare lo splendido cortile con il porticato e la Sala Serpieri al piano nobile.
 
Confagricoltura aderisce alla giornata delle dimore storiche e rafforza la sua collaborazione con l’ADSI prevedendo una serie di iniziative comuni.
Palazzo della Valle nacque dall’accorpamento di edifici preesistenti come testimonia la campata di un portico di epoca medievale posta a fianco dell’attuale ingresso, In particolare il Vasari lo attribuisce al Lorenzetto (1494-1541), allievo di Raffaello, mentre per altri l’architetto fu Andrea Sansovino o Antonio da Sangallo il Giovane. Il cortile rettangolare ha un ordine di arcate poggianti su colonne di marmo e granito grigio, che provengono da edifici dell’antica Roma.
 
Il Salone di Palazzo della Valle, che ospita gli eventi più importanti di Confagricoltura è Sala Serpieri, in onore di Arrigo Serpieri, insigne cultore di economia agraria. Ha uno splendido soffitto a cassettoni con rosoni, girali e putti dorati, che reca al centro lo stemma a colori del Cardinale, e il cappello cardinalizio. Le pareti sono completamente affrescate e aperte su paesaggi agresti con rovine, mentre nella parte superiore sono rappresentate figure di guerrieri e femminili, alternate a finte finestre. Dal 1948 Palazzo della Valle è sede di Confagricoltura, che nel 2002 ha provveduto al restauro conservativo.