02.02.2019

Sviluppo e agricoltura 4.0: giornata di studio in Lazio sulla tecnologia digitale nel settore primario


Il presidente di Confagricoltura Lazio Sergio Ricotta ha preso parte alla giornata di studio organizzata dal Consiglio regionale del Lazio su “Sviluppo e agricoltura 4.0”. Una panoramica ad ampio raggio sulla digitalizzazione e la tecnologia a servizio delle imprese agricole, ma anche sui finanziamenti europei e gli incentivi che possono essere adottati per il comparto. Vi hanno partecipato esponenti del mondo politico, economico e della formazione.
 
Per Confagricoltura il digitale è una priorità, rappresentando lo strumento per costruire il vantaggio competitivo delle aziende agricole. “L’innovazione digitale nell’agroalimentare – ha affermato Ricotta - può garantire competitività a uno dei settori chiave per l’economia italiana (che contribuisce per oltre l’11% del PIL e per il 9% sull’export); infatti da un lato può ridurre i costi di realizzazione di prodotti di alta qualità, dall’altro può far crescere i ricavi grazie a una maggiore riconoscibilità o garanzia, per esempio con sistemi di anticontraffazione o di riduzione dei prodotti esportati non conformi”.
 
Per avviare un nuovo corso di promozione dell’innovazione, secondo Confagricoltura, occorre lavorare ancora molto, partendo dalla necessità di superare la mancanza di connessione internet nelle nostre campagne, migliorando la velocità delle connessioni (siamo in coda alla classifica mondiale, al 61esimo posto) e allargando la copertura della banda larga nelle aree rurali, solo per citare gli interventi più urgenti.
 
“La nostra Organizzazione sta siglando accordi per migliorare la competitività delle proprie imprese, favorendo l’approccio alla tecnologia digitale – ha concluso Ricotta –.  E’ necessario però intervenire anche politicamente, a livello regionale, nazionale ed europeo, facilitando tra l’altro l’accesso a fondi specifici che spesso non vengono utilizzati”.